Utente 552XXX
Gentili ed autorevoli Medici,
descrivo brevemente la mia situazione e vi ringrazio in anticipo per le vostre gradite risposte.

Ho 32 anni e non ho mai sofferto di acne, se non fosse che per normali brufoli da adolescente o a seguito di enormi "abbuffate", con relativo eccesso insulinico.!!

Da circa 3 mesi mi sono venuti 2 focolai di acne alle tempie, sia a destrra che a sinistra. Veri e propri gruppi con decine di brufoli che sto cercando di curare in tutti i modi.

In primis ho usato una pomata + sapone che usavo da sempre, ovvero clerasil ultra + topexan. Poi sono passato ad acnidazil. Da circa 1 mese sto usando eritromicina (pomata con odore alcolico che, a quanto pare, non producono +).

Usando sapone allo zolfo + eritromicina (pomata con odore alcolico che, a quanto pare, non producono +), il rpoblema tende a scomparire in 15 giorni, tuttavia restano brufoli sottopelle e macchie.

Appena smetto con la pomata, dopo 3/4 giorni ritornano i brufoli e diventano enormi. Mi sembrano essere sempre gli stessi.!!

Adesso, a peggiorare la situazione, non riesco più a trovare eritromicina(pomata con odore alcolico che, a quanto pare, non producono +), ma in farmacia esiste solo la pomata oleosa che, a parer mio, non ha buoni risultati sulla mia cute.

Concludo dicendo che seguo sempre una dieta equilibrata, a basso indice glicemico e non ho assolutamente variato le mie abitudini alimentari, se non per il fatto che non prendo più caffè, ma solo decaffeinato.

Domande:

- come posso risolvere il problema?
- esiste ancora in commerci (pomata con odore alcolico che, a quanto pare, non producono +)?
- potete aiutarmi in qualche modo?
- esistono degli esami che posso fare?

Vi saluto affettuosamente e vi ringrazio.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
SARTEANO (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
è indispensabile una visita dermatologica diretta, da questa sede non è possibile fare una diagnosi basandosi su una sua autodiagnosi nè tantomeno prescrivere farmaci o analisi.
Quello che ha lei sembra acne potrebbe essere altro e per questo non rispondere alla terapia.

Cordiali saluti


[#2] dopo  
Utente 552XXX

Iscritto dal 2008
Salve dott.sa Serena,

la ringrazio per la solerte risposta e le chiedo se casomai può supporre qualcosa, dato che al momento sono a casa e non ho la possibilità di muovermi nell'immediato.

Inoltre volevo chiederle se ha qualche dermatologo bravo da consigliarmi su Potenza e se è possibile sapere orientativamente il costo di una visita dermatologica.

Attendo una sua replica, ovviamente senza impegno e non vincolante.

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Direi che l'ipotesi non vincolante dalla sede telematica è orientabile verso un processo acneico o comunque acneiforme: si affidi al dermatologo di sua scelta (impossibile suggerire nominativi) per chiarire questo problema e reperire la terapia adeguata.

cari saluti
[#4] dopo  
Utente 552XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimi ed autorevoli medici,

capisco sicuramente che ogni caso è "personale" e, in caso di consulti "on line", impossibile da analizzare nello specifico.

capisco, inoltre, che i vostri graditissimi pareri su questo sito sono puramente indicativi e non vincolanti.

preciso che se ho deciso di rivolgermi a voi, invece di recarmi presso un dermatologo, ho le mie motivazioni che sono: impossibilità a muovermi da casa per altri motivi di salute e, haimè, scarse risorse economiche per poter pagare una visita presso uno studio dermatologico.

premesso ciò e, augurandomi che abbiate compreso le mie motivazioni, vi chiedo, sempre a titolo puramente informativo e assolutamente non vincolante, un vostro parere.

ripropongo, dunque, il mio problema:

Ho 32 anni e non ho mai sofferto di acne, se non fosse che per normali brufoli da adolescente o a seguito di enormi "abbuffate", con relativo eccesso insulinico.!!

Da circa 3 mesi mi sono venuti 2 focolai di acne alle tempie, sia a destrra che a sinistra. Veri e propri gruppi con decine di brufoli che sto cercando di curare in tutti i modi.

In primis ho usato una pomata + sapone che usavo da adolescente, ovvero clerasil ultra + topexan. Poi sono passato ad acnidazil. Da circa 1 mese e mezzo sto usando eritromicina (pomata liquida e "secca" con odore alcolico che, a quanto pare, non producono +).

Usando sapone allo zolfo + eritromicina (pomata liquida e "secca" con odore alcolico che, a quanto pare, non producono +,) il problema tende a scomparire in 15 giorni, tuttavia restano brufoli sottopelle e macchioline (di colore marroncino chiaro).

Appena smetto con la pomata, dopo 3/4 giorni ritornano i brufoli e diventano enormi. Mi sembrano essere sempre gli stessi.!!

Adesso, a peggiorare la situazione, non riesco più a trovare eritromicina (pomata liquida e "secca" con odore alcolico che, a quanto pare, non producono +) , ma in farmacia esiste solo la stessa pomata ma oleosa che, a parer mio, non ha buoni risultati sulla mia cute.

Concludo dicendo che seguo sempre una dieta equilibrata, a basso indice glicemico e non ho assolutamente variato le mie abitudini alimentari, se non per il fatto che non prendo più caffè, ma solo decaffeinato.

Domande:

- come posso risolvere il problema?
- esiste ancora in commercio eritromicina (pomata liquida e "secca" con odore alcolico che, a quanto pare, non producono +)?
- potete aiutarmi in qualche modo?
- esistono degli esami che posso fare?

Vi saluto affettuosamente e vi ringrazio.