Utente 373XXX
Salve, vi scrivo perche sono un po preoccupato: sono stato dal dermatologo per un normale controllo dei nei. Non lo facevo da circa 3 anni. L' ultima volta mi avevano detto che era tutto regolare. Questa volta invece il dermatologo si è soffermato su neo dicendo:" questo proprio non mi piace, sembra un neo di reed, dobbiamo toglierlo e fare un esame istologico", ha poi chiamato un collega che ha confermato. Il neo è nella zona lombare ed è grande circa 3 mm. Mi ha fatto preoccupare il comportamento del dermatologo al che gli ho chiesto: dottore, devo preoccuparmi?" e lui ha risposto:" spero di no, ma i nei si controllano ogni 6 mesi, tu stai venendo dopo 3 anni, sicuramente questo neo non c' era altrimenti lo avremmo gia tolto", a questo punto mi sono preoccupato di piu. Vorrei chiederle: col dermoscopio si puo capire se un mevo è di reed o un melanoma maligno o la preoccupazione del dermatologo è stata solo una mi impressione? Esiste una statistica per vedere in che percentuale i nei analizzati con l' esame istologico si sono poi rivelati essere melanomi maligni? E quanti di questi realmente pericolosi? Premetto che non mi reputo un soggetto a rischio: ho la carnagione scura, ho una decina di nei e non ho avuto familiari con melanoma in passato pero il dermatologo mi ha spaventato. Grazie in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimo,
Guardi, tolga subito questo neo e vedrà che potrà stare sereno: un nevo di tre millimetri anche nella peggiore delle ipotesi di certo una volta asportato e diagnosticato come melanoma sicuramente sarà una storia che finirà lì.
Ovviamente da qui non possiamo certo determinare se trattasi di nevo di Reed o di melanoma e confermo i dubbi del dermatologo: un nuovo di Reed dell'adulto spesso può mi mare un melanoma non essendolo o viceversa, sebbene ci siano talune caratteristiche peculiari di tipo dermoscopico che possono discernere l'una dall'altra lesione: orbene non perda tempo e si affidi al mio collega che mi pare molto ben orientato.
Carissimi saluti.
[#2] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
Egregio dottore, grazie mille per la tempestiva risposta. Senza dubbio seguirò i vostri consigli e asporterò questo neo. Buona serata.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Carissimi saluti a lei ci faccia sapere una volta ricevuto l'esame istologico
[#4] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
Certamente Le farò sapere... Il nevo mi è stato asportato proprio oggi. Appena ho letto sulla cartella clinica alla voce prognosi: " melanoma lenticolare" mi sono sentito gia al campo santo ( non riesco a trovare niente di specifico su internet). Il dottore continua a non sbilanciarsi e vuole aspettare l' esame istologico ma l' infermiera sembrava molto piu rassicurante. Affermava piu o meno quello che mi ha detto lei ( il nevo è piccolo, se è melanoma probabilmente sarà in situ ma ci vuole l' esame istologico per poterlo affermare con certezza) e mi ha consigliato di non guardare piu niente su internet e di stare tranquillo. Mi hanno detto che l' esame istologico arriverà tra una decina di giorni e certamente Le farò sapere il responso. Grazie ancora e buon lavoro.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Dobbiamo essere sempre positivi!
Saluti!

[#6] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
Gentilissimo Dott. Laino,
è arrivato l'esame istologico. non ce l'ho a portata di mano e quindi non glielo so dire cosa c'è scritto esattamente ma ricordo che c'era scritto "nevo melanocitico" e poi che non c'era niente attorno. Il dottore che non voleva sbilanciarsi mi ha detto che abbiamo fatto bene a toglierlo anche se non era niente di che (tutto apposto insomma), se lo dice lui che era il piu preoccupato (oltre me ovviamente)... grazie mille per avermi trasmesso un po di tranquillità. Se non fosse stato anche per lei avrei passato una settimana infernale aspettando gli esami.
Cordiali saluti e grazie di cuore