Utente 375XXX
Salve, prima di tutto la ringrazio per la vostra attenzione. Allora, è da un po' di tempo che sono in cura per una presunta allergia che mi sta dando non pochi problemi.. ho fatto numerose analisi, molte delle quali negative.. i sintomi sempre gli stessi, mal di stomaco che portano in alternanza a periodi di stipsi e a periodi di diarrea, flatulenze, rigurgiti, glossite e afte in bocca.. sto seguendo una dieta che mi ha portato a escludere un bel po' di alimenti, per presunta allergia al nichel.. dopo circa un anno, mi è stato consigliato di effettuare nuovamente alcune vecchie analisi e da queste è stato riscontrato un calo di globuli bianchi ( dai precedenti 7.610, sono passata a 5.410 globuli bianchi) e un calo di emoglobina se pur leggermente al di sotto della norma. L'attenzione ricade invece sui valori della VES pari a 22 (valori normali 1-15). Mi è stato consigliato inoltre di ripetere il test per la celiachia e da qui è risultato:
Test precedente
ANA assenti
AGA iga 1,10 negativo
AGA igg 0,60 negativo
Ttg 0,30 negativo
EMA assenti

Test recente
ANA 1.320 positivo
ENA screening 0.20
AGA iga 0.70 negativo
AGA igg 0.50 negativo
Ttg 0.20 negativo
EMA assenti

Come può vedere tutti i valori si sono abbassati ma premetto, con la mia dieta, di aver escluso ogni tipo di farinaceo dalla mia alimentazione (la farina sembra essere apparentemente la causa sia della glossite che delle afti nella parete interna della bocca). l'unico valore positivo sono gli ana e mi domandavo a cosa potrebbe essere dovuto questo aumento.. una reazione autoimmune? E se si, dovuto a cosa?
La ringrazio per la sua attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Paolo Fancello
24% attività
8% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, il suo caso è piuttosto complesso, ed è fuorviato dalla diagnosi di allergia al nichel. Il nichel infatti da delle dermatiti da contatto, ed ad oggi non è mai stato dimostrato in maniera chiara che dia problemi per ingestione. per cui per me il problema non è quello. Le facio notare infatti che se fossa il nichel la causa dei suoi mali, avendo fatto delle diete a basso contenuto in nichel starebbe bene e non chiederebbe aiuto. Gli ana positivi 1:320 sono francamente positivi, e quindi doverosamente bisognerà fare ulteriori accertamenti per le malattie autoimmuni, senza precipitare la diagnosi. Certamente ha sintomi sia di una colonpatia, che di manifestazioni compatibili per reflusso gastroesofageo. Io consiglierei di approfondire il problema della celiachia, che è una malattia autoimmune,e non si può escludere solo sulla base degli antiTGASI negativi. Inoltre oggi abbiamo una terza entità dovuta al glutine, oltre all'allergia vera e propria al grano e alla celiachia, abbiamo la così detta ipersensibilità a glutine. La diagnosi al momento viene posta in pazienti con sintomi come i suoi, escludendo tutte le altre cause, e con TEST GENETICO PER RISCHIO CELIACHIA POSITIVO, e ANTIGLIADINA iGg POSITIVI. in questa situazione si ha un miglioramento con la dieta priva di glutine. Ora io le ho esposto sinteticamente il problema, ma Lei ha bisogno di uno specialista allergologo-immunologo serio, che collabori con un gastroenterolog serio.