Utente 376XXX
Buonasera Dottori, ho bisogno di un aiuto, una risposta concreta. Ho appena preso un integratore americano, l' androstatrienedione ATD (che avevo gia preso in passato senza problemi) potente inibitore dell'aromatasi, per scopi di culturismo. Peccato che mi sia dimenticato che questo periodo prendo abitualmente Alprazolam a 2 mg al giorno. Temo di rischiare qualcosa, esiste un interazione percolosa tra i due? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
la pericoilosità di assunzione di farmaci anabolizzanti non è quella di una possibile interazione farmacologeica, ma specie in caso di sovrdosaggi è la predisposizion a sviluppare tumori, disfunzione erettile ecc.
Anche perché spesso tali prodotti sono acquistati da internet e secondo recenti studi contengono sostanze non dichiarate in etichetta pericolose per la salute in generale.
http://www.medicitalia.it/blog/urologia/1671-attenzione-uso-integratori-alimentari.html
[#2] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Gentilissimo Dottore
grazie per la celere risposta. Quindi lei mi rassicura sul fatto che non ci sia nessuna interazione tra i due? Comunque non si tratta di un Anabolizzante.
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Per definizione l'anabolizzante è una molceola chimica che favorisce la produzione di molecole complesse a partire da quelle semplici. Quindi per definizione lo è anche l'androstenedione e derivati.
[#4] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per l'informazione Dottore. Comunque ritornando a parlare di una possibile interazione farmacologica ATD ne è esente? Non è per esempio come il DHEA che interagisce con determinate benzodiazepine inibendo il Citocromo p450? Grazie
[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Normalmente le benzodiazepine hanno interazioni lievi con numerosi principi attivi solo che anche se ci sono non determinano importanti effetti indesiderati clinicamente evidenti. Ovviamente il tutto dipende dalle dosi utilizzate dei due principi attivi in oggetto. Comunque in linea di massima è consigliabile non associare farmaci tipo le BDZ con surrogati di cui si conosce in maniera approssimativa la faramcodinamica specie per quel che riguarda la interazione farmacologica.