Utente 515XXX
Buongiorno,
La mia richiesta di consulto è in realtà relativa ad un mio amico è inerente più che altro al fattore prevenzione.
Il mio amico ha 40 anni appena compiuti, è stato affetto da bambino da cripotorchidismo monolaterale, curato chirurgicamente credo intorno ai 5/6 anni di età.
Nella sua famiglia ci sono stati numerosi casi di tumore, tra cui entrambi i suoi genitori, e so che molto spesso chi ha avuto il cripotorchidismo da piccolo può sviluppare tumori al testicolo non sceso.
Lui ha una certa avversione per gli ospedali e i controlli in generale e il suo medico di base è estremamente superficiale.
Qualche mese fa ha avvertito dei dolori in area inguinale che ha liquidato dicendo che si trattasse di pubalgia...
Inoltre ultimamente ha frequentemente bisogno di urinarie che mi ha fatto pensare un possibile problema a livello della prostata...
Lo so sono forse un pochino troppo ansiosa...ma vorrei sapere quali siano gli esami del sangue/urine che potrebbero dare delle indicazioni e che quindi potrei "regalargli" perché so che non riuscirò mai a convincerlo a fare una visita specialistica.
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Marco Fasbender Jacobitti

24% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
SANT'ANTIMO (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
su questo sito non si possono prescrivere esami. Anche perchè prima di ogni prescrizione (ma questo vale sempre) la persona andrebbe visitata. Quello che le posso dire è che il problema minzionale non è da ricollegare al criptorchidismo. Necessita sicuramente di una valutazione da parte di un andrologo.
Marco Fasbender Jacobitti, MD
www.andromed.it

[#2] dopo  
Utente 515XXX

Dottor Fasbender Jacobitti,
La ringrazio per il suo riscontro.
Vorrei precisare che so perfettamente che la menzione frequente non è collegata al criptotorchidismo, infatti lo associavo ad un possibile problema alla prostata.
Per quanto riguarda gli esami, non ho chiesto una prescrizione ma di sapere quali siano gli indicatori spia da includere negli esami del sangue e delle urine.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Marco Fasbender Jacobitti

24% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
SANT'ANTIMO (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
E' importante valutare il liquido seminale con un semplice spermiogramma da effettuare presso un buon centro e la morfologia dei testicoli con ecografia e visita andrologica che ovviamente prevede un esame obiettivo dei genitali e dell'addome. In base a ciò che l'andrologo riscontrerà, verranno richiesti degli ulteriori esami. Non esistono "indicatori spia" standard visto che ci sono tumori del testicolo che non esprimono marcatori. Stessa cosa si ritrova in caso di lesioni ancora piccole. Gli faccia capire che una visita andrologica gli potrebbe salvare la vita, considerando che ha una possibilità più alta rispetto alla popolazione generale di sviluppare un cancro del testicolo.
Marco Fasbender Jacobitti, MD
www.andromed.it

[#4] dopo  
Utente 515XXX

La ringrazio per le preziose informazioni e i consigli.
Cercherò di convincere il mio amico magari coinvolgendo il suo medico di base.

[#5] dopo  
Dr. Marco Fasbender Jacobitti

24% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
SANT'ANTIMO (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Ci tenga aggiornati.
Cordialmente,
Marco Fasbender Jacobitti, MD
www.andromed.it