Utente 376XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 23 anni, poche settimane fa sono uscita con un ragazzo, abbiamo condiviso lo stesso drink bevendo più volte dalla stessa cannuccia. Questo ragazzo vive con i suoi genitori che hanno avuto problemi di tossicodipendenza. Non conosco lo stato di salute nè dei genitori nè del ragazzo. Nel caso in cui il ragazzo fosse affetto da hiv o epatite C (sono vaccinata per l'epatite B) esiste la possibilità che bevendo dalla stessa cannuccia io mi sia infettata? Ad esempio nel caso di ferite anche piccole delle nostre labbra, delle gengive, della mucosa orale o con la deglutizione? Putroppo non ho fatto caso se ci fosse sangue o saliva sulla cannuccia, perchè la cannuccia era nera e il locale buio.
Il contagio è possibile in questo modo?
Nel mio caso è consigliabile sottopormi ai test hiv ed epatite C?

Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
il rischio vi sarebbe se la cannuccia fosse stata grondante di sangue, che so: pensi ad un film di Dario Argento.
:-)
Ma in quel caso non le sarebbe sfuggito, anche perchè il sangue ha un sapore inconfondibile e non credo che foste nel buio assoluto.

Diversamente con la saliva non corre nessun rischio, nè per HIV nè per HCV!

Sia tranquilla.

Cari saluti.