Utente 136XXX
Buonasera. Il problema riguarda mia mamma (77 anni) in pratica avverte come un senso di paura, diversamente non lo sa definire, come se stesse per accadere qualcosa e subito dopo il battito cardiaco accellerato.. pero' mi dice che questo battito è come se lo avvertisse alla bocca dello stomaco, con un lievissimo senso di bruciore.(non ha sudorazione o tremolii) piu' la paura le amplifica tutto. Ha gia effettuato piu' volte a dire il vero un ecg e risulta tutto regolare. Secondo il medico di famiglia è stress accumulato, visto che ultimamente abbiamo vissuto in lutto in casa. In passato ha gia sofferto di ansia e della sindrome della bocca urente essendo lei di natura molto sensibile ed emotiva. Ma per tornare al problema, è da un mesetto che piu' volte al giorno ha questi momenti così di "paura" che le provocano queste palpitazioni diciamo. L'unica medicina che prende è il laroxyl 40 mg appunto per il problema dell'ansia.

Vi sarei grato se da questo poco che le ho rivelato poteste darmi un consiglio.
Grazie Mille.
Salvatore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che il suo medico abbia ragione e che i il problema sia di origine ansiosa.
Penso che l aggiunta di benzodiazepine al laroxyl potrebbe giovare alla,paziente.
Ma ovviamente sara il suo medico a prescriverle se vorrà.
ArrivedèrciI