Utente 213XXX
Buongiorno,

Sono in fase di passaggio di medico curante pertanto mi permetto di rivolgermi a Voi per un consulto.
Fin da piccola ho sempre sofferto di mani e piedi freddi, sia di inverno che d'estate, sinceramente non ho mai fatto nessuna visita a riguardo. Sabato però è successo un evento "anomalo" per me, mai successo prima: ero seduta sul divano e tutto ad un tratto le mani sono diventate bollenti, avevo caldo anche addosso e mi sono provata la temperatura: avevo 37. Dopo una dormita, mi sono svegliata la mattina con 36.4 e stavo meglio. Mi è rimasto comunque, anche oggi, questo calore insolito alle mani, non ho mai avuto le mani così calde, tant'è che i miei parenti mi hanno detto "Come mai queste mani calde? Stai bene?" Il resto del corpo invece è normale, nè caldo nè freddo. Di cosa si potrebbe trattare? La temperatura 37 è da considerare febbre? Dovrei fare degli accertamenti? Ho 25 anni, prendo la pillola anticoncezionale e un antiepilettico due volte al giorno da 8 anni. Ho fatto gli esami del sangue e delle urine un mese fa, era tutto in regola a parte una forte anemia (Ferritina 4, range 15-50), bassi anche ferro, emoglobina e ematocrito.

Vi ringrazio sin da ora per la vostra disponibilità.

Cordialmente,
[#1] dopo  
Dr. Paolo Marangoni
24% attività
4% attualità
16% socialità
SAN MARTINO DI LUPARI (PD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
POTRBBE ESSERE UN FENOMENO SPONTANEO DI VASODILATAZIONE CHE PASSA DA SOLO, ALTTRIMENTI SE PERSISTE DOVREBBE CONTROLLARE LA TIROIDE CON IL TSH T3 FREE E T4 FREE, NATURALMENTE NE PARLI COL SUO MEDICO CHE E' SEMPRE IL PIU' INDICATO, SALUTI