Utente 383XXX
Salve, ho intenzione di rimuovere diversi nevi situati su dorso e addome per ragioni estetiche, sfortunatamente sono parecchi, circa 25.
Ho da poco eseguito una visita dermatologica e l'esito è che tutti i nei sono sani.
Volevo consultarVi riguardo il metodo di rimozione, informandomi sono riuscito a individuare due metodi principali, attraverso laser o per asportazione.
Ero propenso al laser in quanto non lascia cicatrici.
Cercando meglio ho però anche individuato altri metodi definibili meno scientifici quali trattamenti con aceto di sidro di mele o con lo iodio.
Entrambi sembrano molto promettenti e su internet è pieno di testimonianze di quanto siano efficaci.
Volevo dunque chiederVi se ci sono controindicazioni sul testare quest'ultimi metodi?
Il laser funziona con successo anche con i nevi che presento io, definiti come nevi di clark?
Grazie per la Vostra attenzione

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
Nella mia esperienza il laser CO2 da ottimi risultati estetici nella rimozione dei nevi di Unna e di Miesher, cioè quelli rilevati sil piano cutaneo. I nevi piani andrebbero rimossi chirurgicamente.
Mi raccomando che il dermatologo abbia fatto la diagnosi clinica e dermatoscopica di tutti gli elementi (se non li toglie lui) e che le abbia lasciato un referto scritto della visita dove attesta ciò
Infine mi raccomando che l'operatore abbia esperienza col laser e che la informi che anche questo può lasciare cicatrici - pur se meno frequentemente di altre metodiche - soprattutto in alcune sedi anatomiche quali l'area presternale
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
La ringranzio per la tempestiva risposta.
I nei che volevo rimuovere sono piuttosto piatti anche se non totalmente, sembrano quasi appoggiati sulla pelle, anche se non assomigliano a quelli di Unna e Miesher ma piuttosto a quelli di clark.
Dunque se se non fossero come quelli da lei descritti non vi sono soluzioni estetiche? Premessa che l'asportazione tramite bisturi non lo sia in quanto lascia evidenti cicatrici.
Volevo inoltre sapere di più sul trattamento con aceto di sidro di mele, quali sono i rischi oltre che avere una cicatrice ben peggiore al neo? Potrei peggiorare la situazione trasformandolo in melanoma?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
È una domanda molto frequente quella mi fa: purtroppo solo i nevi di Unna e di Miescher rispondono bene ad un trattamento estetico con laser CO2. I nevi di Clark li lasci lì dove sono, mi dia retta, o li faccia rimuovere chirurgicamente ma non utilizzi metodi alternativi. Anche se il trauma al Nevo come abbiamo più volte sottolineato non determina trasformazione, manipolazioni non definitive lo renderebbero comunque morfologicamente illeggibile ai controlli clinici. È un consiglio dettato dall'esperienza di tanti anni, lo consideri.
Cordialissimi saluti
[#4] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per i Suoi preziosissimi consigli, ci tenevo a porle un'ultima domanda per estinguere ogni dubbio: alcuni nei che volevo rimuovere come detto prima sono piatti ma non del tutto, infatti se guardati lateralmente sembrano quasi appoggiati, alcuni più di altri. Sembra quasi che sia possibile tagliarli via senza lasciare nessun segno sulla pelle sottostante.
Sono quindi definibili come nei di Clark o altro? Dico questo perché mi pareva di aver letto che quelli di clark sono totalmente piatti mentre questi non lo sono.
Grazie per la pazienza.
[#5] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
Scusi, navigando su internet ho trovato un'altra possibile alternativa, il laser q switched.
Leggendo mi sembra di aver capito che venga utilizzato per schiarire le macchie di melanina della pelle e che si usi appunto anche per i nevi.
È corretto? Potrei quindi usarlo per schiarire rendendo quasi invisibili i nevi?

Grazie ancora.
[#6] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Possiedo il laser q switched e le posso garantire che non offre vantaggi nel tipo di nevi che lei descrive, verosimilmente composti (una parte dermica ed una giunzionale). Purtroppo ribadisco quanto detto: solo il trattamento dei nevi di Unna e di Miescher offre vantaggi estetici con il laser CO2, per gli altri nevi - quando possibile - il trattamento migliore è quello chirurgico.
cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
Mi scuso per l'insistenza e la ringrazio per la Sua attenzione.