Utente 366XXX
Salve, il medico di base mi ha prescritto cardiol forte a fronte dei seguenti valori di colesterolo: totale 237, HDL 65, LDL 180. Ho letto su internet che si consiglia di fare cicli del farmaco di due mesi e sospendere per non più di 15-30 giorni. Poiché ho 35 anni e vorrei evitare danni a lungo termine dovuti all'assunzione di un medicinale, vorrei sapere se questo integratore devo assumerlo per sempre una volta iniziata la terapia oppure se posso sospenderlo quando il colesterolo raggiunge i livelli normali. In passato non ho iniziato ad assumere il crestor proprio perché il cardiologo mi disse che sospendere le statine è un comportamento a rischio visto che una volta iniziata la terapia si può solo pensare di diminuirne il dosaggio ma non di sospenderle. Quindi mi limitai ad agire su dieta e attività fisica ottenendo dei buoni risultati. Con il cardiol forte che contiene una statina naturale si deve avere la stessa accortezza di continuare a vita il trattamento come per il crestor oppure visto che si tratta di un integratore si può sospendere definitivamente il trattamento senza correre rischi? Grazie. Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Chi ha ipercolesterolemia familiare deve continuare a vita ad assumere ipocoleterolemizzanti.
Per cio' che concerne i prodotti cosiddetti naturali non vedo problemi.
Per cio che riguarda la rosuvastatina (Crestor) questa e' una eccellente statina che riduce di circa il 30% la possibilita' di infarto ed ictus.
Non va presa a cicli ma continuativamente: non perche' sospendendola aumenti il rischio ma perche' solo assumendola quotidianamente l'effetto benefico protettivo e' possibile.
Se lei interrompesse ritornerebbe al rischio cardiovascolare precedente, tutto li', come se togliesse la cintura di sicurezza dell'auto a meta' viaggio. Non e' che aumenta il suo rischio se le toglie. Il rischio ritorna ai valori precedenti a quando le ha messe.
Inoltre le statine hanno un effetto protettivo sull'endotelio che i cosiddetti integratori non hanno.
Arrivederci

cecchini