Utente 101XXX
Carissimi buona sera. Mio padre (76 anni) circa 5 anni fa è stato operato al cuore. Attualmente è portatore di plastica su valvola aortica e tubo protesico in aorta ascendente ed è stato dimesso con terapia Sodalex 80mg e Cardirene 75mg.. Da circa 30 anni soffre di fibrillazioni atriali parossistiche con frequenza di 2/3 volte l' anno e ogni volta è stato costretto al ricovero ospedaliero. L' ultima volta, a Dicembre 2014 è stato dimesso dall' ospedale con ritmo normale, ma il Cardirene è stato sostituito con il Coumadin. Da circa 20 giorni trova sangue vivo nelle feci ed ha eseguito subito la colon, con la quale gli è stato riscontrato un polipo al colon destro alto di circa 2 cm che dovrà togliere( è in attesa del risultato dell' esame istologico) e delle piccole lesioni, causa del sanguinamento, a detta del gastroenterologo, provocata, probabilmente dal Coumadin,. Visto che il sanguinamento non si ferma è possibile sospendere il Coumandin per un periodo ritornando a prendere il Cardirene?. Inoltre, al posto del Coumadin potrebbe prendere lo XARELTO al fine di evitare continui prelievi? Grazie per l' attenzione che mi porrete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il fatto che suo padre abbia episodi di f.a. parosistica impone il trattamento cobn il Coumadin, l'aspirina infatti NON protegge dagli eventyi tromboembolici legati a questa aritmia.
Suo padre NON ha uindicazione allo XArelto dal momento che ha una valvulopatia che ha richiesto l'intervento.

Tenga presente che il sanguinamento e' legato al polipo che va tolto; per fare questo, come le spiegheranno, dovra' interrompere il Coumadi e passare allainiezioni sottocutanee di eparina a basso peso molecolare, per poi riprendere il Coumadin.

Cordialita'

cecchini