Utente 384XXX
Salve, due mesi fa sono stato operato di ernia inguinale, e in più il chirurgo ha deciso di allungare un po il frenulo che era leggermente corto. Dopo due mesi ormai la cicatrice si é rimarginata, ma persiste un piccolo problema. Durante il rapporto sessuale la zona del frenulo che ha subito l' intervento che viene sollecitata, fa un po male, o meglio da fastidio e dopo il rapporto risulta leggermente gonfia, questo gonfiore persiste per 1 o 2 giorni e poi scompare. Quindi subito da un po di fastidio durante l atto mentre dopo , solitamente il giorno dopo la zona é un po gonfia ed é un po fastidioso tirare giù la pelle del pene...come mai? É normale che dia ancora un po di fastidio ed é una cosa che si risolverà in ancora un po ti tempo? In quanto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Dopo due mesi dal piccolo intervento, la situazione dovrebbe già essere sufficientemente stabilizzata. Talora la semplice sezione del frenulo non è sufficiente a ripristinare nella zona una buona elasticità e facilità allo scorrimento del prepuzio sul glande. Vi può ancora essere un certo margine di miglioramenteo, ma in linea di massima le consiglieremmo di sottoporsi alla valutazione diretta di un nostro Collega specialista in urologia.
[#2] dopo  
Utente 384XXX

Iscritto dal 2015
Effettivamente, forse dovrei aggiungere che nelle ultime volte si può notare un miglioramento da questo punto di vista. L'ultimo rapporto sessuale, anche se un po più fastidioso perché ha sollecitato un po di più quella zona, il giorno dopo si é rivelato più positivo poiché il gonfiore é diminuito e anche la zona gonfia era molto meno espansa, inoltre sempre questa ultima volta, il fastidio dovuto al gonfiore del giorno dopo é quasi stato minimo, e scomparso nel giro di qualche ora