Utente 401XXX
Salve mio figlio a 4 anni ha avuto un epididimite al testicolo destro curata con antibiotico ma il gonfiore ê rimasto soprattutto la sera. Adesso ha otto anni e il gonfiore c è sempre e si accentua la sera . A visita da un chirurgo mi riscontra Idrocele reattivo destro da tenere solo sotto controllo . Un secondo chirurgo mi riscontra Idrocele congenito e consiglia intervento anche inguinale per chiudere il dotto . Non ci capisco più niente come fa a dire che il dotto è aperto solo con la visita? Necessito di urgente risposta grazieeeee

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
visto la persistenza dell'idrocele e soprattutto le variazioni volumetriche dello scroto durante la giornata, con aumento alla sera, si tratta ovviamente di un idrocele congenito legato alla persistenza del dotto peritoneo-vaginale.
Per l'idrocele congenito, la terapia è chirurgica e consiste nella chiusura della suddetta comunicazione.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio tantissimo per la celerità della risposta e per la chiarezza ma mi permetta di chiarirmi ancora qualche dubbio se l Idrocele è congenita come mai è comparsa solo a 4 anni in seguito ad una infezione all' epididimo?almeno allora così l hanno diagnosticata ha avuto dolore improvviso con conseguente rossore e gonfiore .Da allora sono passati 4 anni e rossore e gonfiore ci sono ancora soprattutto pomeriggio/sera come le dicevo.Esiste un esame strumentale come es. ecografia per capire se il dotto è aperto o chiuso prima di passare all intervento ? La ringrazio anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Buongiorno,
l'idrocele nei bambini, così come l'ernia inguinale, non deve essere necessariamente presente alla nascita, sebbene la causa sia congenita, ma può manifestarsi anche successivamente.
L'esame ecografico visualizzerebbe solo il liquido presente nello scroto ma non la pervieta' del dotto.
Buona giornata
[#4] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno e grazie mille .Allora si capisce dal fatto che gonfia la sera? Ma secondo lei è urgente farlo a che rischi va incontro? Grazieeeeeeeeeeeeee
[#5] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Se fosse state reattivo si sarebbe riassorbito, mentre nel caso di suo figlio e' ancora presente e soprattutto subisce variazioni nell'arco della giornata, con aumento all sera, dimostrazione che vi e' il dotto peritoneo-vaginale pervio.
L'intervento non e' assolutamente urgente ma nemmeno da programmare tra anni.
Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Grazieeeee ,Io ho tanta paura per l anestesia totale che nn ha mai fatto, ho paura di eventuali allergie .
[#7] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
L'importante è che l'intervento venga fatto presso un centro pediatrico.
Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Grazieeeee
[#9] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Di nulla e a Sua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Buona giornata.
[#10] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Salve la disturbo nuovamente ieri sera ho fatto per sicurezza un altro consulto mi hanno fatto la stessa diagnosi uguale anche alla sua cioè Idrocele congenita anzi quest' ultimo l ' ha chiamata ernia entrambi i medici parlano dello stesso intervento chiusura del dotto .Ma con una differenza il primo medico mi parla di due taglietti uno all'inguine per la chiusura del dotto e l altro sullo scroto per far uscire il liquido mentre quello di ieri sera sostiene che basta un solo taglietto all'inguine assolutamente nessun taglio sullo scroto. Cosa ne pensa lei?
[#11] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Sia per l'idrocele congenito che per l'ernia inguinale l'intervento viene eseguito con una sola incisione, ovvero a livello inguinale, e la procedura consiste nella sezione e legatura del dotto peritoneo-vaginale. Per svuotare la sacca scrotale non è previsto un ulteriore incisione, visto che il liquido presente nello scroto viene fatto fuoriuscire senza problemi durante la procedura a livello inguinale.
Cordiali saluti.
[#12] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Grazieeeee gentile,puntuale e preciso come sempre
[#13] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Grazie e a Sua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Buona giornata.
[#14] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Salve la disturbo ancora per fargli sapere che lunedì 22 febbraio mio figlio ha fatto l intervento , è stata fatta una solo incisione come lei stesso mi aveva detto . Tutto è andato bene e hanno trovato una sacca erniale . Ormai siamo a casa e fra otto giorni toglieremo i punti solo che stamattina lavandolo ho notato che il testicolo destro (dove era l Idrocele )è ancora più gonfio del altro .è normale????? Ci vuole tempo ? Lui si è messo a piangere perchè era convinto che subito dopo l intervento avrebbe avuto le due palline uguali.grazieeeeee
[#15] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Salve,
un lieve rigonfiamento scrotale può essere normale a seguito dell'intervento, ma sarà utile farlo valutare al chirurgo curante al prossimo controllo.
Cordiali saluti.
[#16] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Stamattina più che gonfiore era uno piû penzolante del altro boo nn voglio preoccuparmi grazie
[#17] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Potrebbe essere utile farlo rivalutare dal chirurgo e non aspettare le visita di controllo per verificare che sia tutto nella norma.
Buona giornata.
[#18] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore ne approfitto della sua gentilezza , il chirurgo telefonicamente mi ha detto che il fatto che sia gonfio è normale ma secondo lei pure ma ritorneranno uguali i due testicoli . Il bambino è arrabbiato pensava di trovare dopo l intervento le due palline uguali . Ho paura che non ritorneranno uguali grazieeee
[#19] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Il rigonfiamento scrotale tenderà a ridursi se causata dalla presenza di edema o di ematoma.
Se non ci dovessero essere riduzioni volumetriche sarà opportuno una valutazione chirurgica ed eventualmente di un esame ecografico di controllo.
Cordiali saluti.
[#20] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
Grazie
[#21] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
A Vostra disposizione per ulteriori chiarimenti.
Buona giornata.