Utente 402XXX
Salve dottori, sono un ragazzo di 21 anni che ha appena scoperto di avere un varicocele di terzo grado al testicolo di sinistra. Ho eseguito lo spermiogramma dal quale risulta una notevole inferilità e sto attendendo i risultati dei dosaggi ormonali (FSH, LH, PRL e testosterone). non mi sono ancora sottoposto all'intervento per la correzione del varicocele, volevo quindi sapere quali sono le speranze di di migliorare la mia condizione in seguito all'intervento qualora non ci fossero problemi ormonali e nel caso in cui ci fossero. la ringrazio per l'attenzione.
vi riporto di seguito i risultati dell'eco color doppler e dello spermiogramma.

Eco color doppler: Piccolo varicocele di terzo grado al testicolo
sinistro.
Dimensioni testicolo di destra: 11 mm
Dimensioni testicolo di sinistra: 9 mm

Arterie spermatiche nella norma.

Spermiogramma: astinenza: 3 giorni
volume: 3,0 ml
viscosità normale
fluidificazione regolare
concentrazione: 4.000.000 per ml
12.000.000 in totale
morilità progressiva in 1 ora: 0%
motilità totale in 1 ora: 20%
tipici: 5%
atipici: 95%
leucociti rari
emazie assenti
zone di spermioagglutinazione assenti
cellule di sfaldamento: alcune
corpuscoli prostatici assenti

Vi ringrazio in anticipo, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
i dosaggi ormonali sono essenziale viste le dimensioni dei testicoli per capire qualche cosa. Aspetterei quelli per valutare liceità di intervento, che così come stanno le cose avrebbe (forse) il modesto significato di tentare di stabilizzare (non di migliorare) una situazione.
[#2] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Quindi secondo lei anche in caso di un dosaggio ormonale buono non ci sarebbero speranze?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
nel suo caso possono ravisarsi con dosaggio ormonale:
ipogonadismo ipogonadotropo: buone notizie
inversione del rapporto testosterone/estrgeno: buone notizie
iperprolattinemia: discrete notizie
ipogonadismo ipergonadotro o normogonadtropo: brutte notizie.
Aspettiamo.
[#4] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Va bene dottore, la ringrazio dell'aiuto
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
faccia sapere se vuole.
[#6] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Ma certo dottore, ancora grazie per la disponibilità.
[#7] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore ho avuto i risultati dei dosaggi ormonali, li riporto di seguito:

FSH: 2,7 mUI/mL
LH: 5,40 mUI/mL
PRL: 26,67 ng/mL
testosterone: 6,21 ng/mL
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non belle le notizie. Personalmente farei intervento, non tanto per migliorare, quanto per conservare.
[#9] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Ma secondo lei ci sono altri metodi per migliorare la mia condizione?
[#10] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Dottore mi scusi, ho commesso un'errore nel riportarle il volume testicolare, che è di 11 ml (quello di destra) e 9 ml (quello di sinistra) e non 11 mm e 9 mm, ho sbagliato unità di misura, non so se possa fare la differenza.
Grazie ancora di tutto.
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La differenze è enorme. Sospiro di sollievo, si operi 80% migliora il seme, 20% rimane uguale.
E una altra volta stia attento, che ti ho fattpo star male per niente
[#12] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Mi scusi dottore, non so davvero come ringraziarla
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
si faccia operare e poi faccfia sapere. Coi numjeri giusti...
[#14] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Certo dottore lo farò, le vorrei chiedere un'ultima cosa, ieri per scrupolo ho fatto un altro spermiogramma ed i valori risultati sono totalmente diversi, inquanto gli spermatozoi sono passati a 11 milioni e la motilità progressiva al 20 %, mi chiedevo quindi come fosse possibile a distanza di così poco tempo e senza aver fatto ne l'intervento ne alcun tipo di cura. inoltre sono state trovate 8 milioni di cellule rotonde per ml, mi darebbe anche qualche delucidazione su questo dato? Ancora grazie mille.
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Normali oscillazioni dello spermiogramma, bisogna sempre farne due.
[#16] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, le scrivo per informarle che giorno 2 marzo mi sono operato e pare che l'intervento del varicocele sia andato bene, non ho ancora effettuato lo spermiogramma perché il mio andrologo ha detto di aspettare 2 mesi dall'intervento. Le volevo chiedere una sola cosa: oltre alla varicocelectomia ho subito anche un'intervento di circoncisione per via della fimosi, a distanza di 18 giorni visto che i punti si sono riassorbiti (è rimasto ancora del gonfiore sotto alla corona del glande) ho avuto un rapporto con la mia ragazza e mi sono accorto che i "tempi di durata" si sono notevolmente ridotti; è possibile che le cellule più esterne non siano ancora completamente cheratinizzate? O devo preoccuparmi di una eventuale eiaculazione precoce? Attendo una sua risposta e la ringrazio come sempre per la disponibilità.
[#17] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, le scrivo per informarle che giorno 2 marzo mi sono operato e pare che l'intervento del varicocele sia andato bene, non ho ancora effettuato lo spermiogramma perché il mio andrologo ha detto di aspettare 2 mesi dall'intervento. Le volevo chiedere una sola cosa: oltre alla varicocelectomia ho subito anche un'intervento di circoncisione per via della fimosi, a distanza di 18 giorni visto che i punti si sono riassorbiti (è rimasto ancora del gonfiore sotto alla corona del glande) ho avuto un rapporto con la mia ragazza e mi sono accorto che i "tempi di durata" si sono notevolmente ridotti; è possibile che il processo di corneizzazione del glande non sia ancora completato? O devo preoccuparmi di una eventuale eiaculazione precoce? Attendo una sua risposta e la ringrazio come sempre per la disponibilità.
[#18] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
un po di rapidità post circoncisone è la norma. aspetti qualche mese. per lo spermiogramma vediamo che dirà, ma a volte servono più di tre mesi
[#19] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, la ringrazio ancora per la disponibilità, un solo quesito la pelle è attaccata al pene e non scorre su di esso, lei dice che è normale? inoltre la parte destra sotto la corona del glande è ancora gonfia, crede sia normale a distanza di 21 giorni?

Ancora mille volte grazie.
[#20] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Quando dico che non scorre intendo che la pelle è attaccata al pene in continuità con esso immediatamente sotto la corona del glande e da li non si muove, nel senso che non riesco ne a farla salire ne a farla scendere, ma riesco comunque ad avere l'erezione senza problemi.
Ancora grazie.
[#21] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
finchè non cadono i punti succede questo ed altro. Tranquillo.
[#22] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Dottore, ma i punti sono caduti da 4 giorni, praticamente la pelle si è cicatrizzata attaccandosi al pene sotto la corona del glande, è normale?
[#23] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non lo so, maglio farsi vedere
[#24] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, in seguito alla sua risposta mi sono fatto vedere e sembrava fosse tutto a posto. Ora però mi sorge un dubbio, è passato ormai un mese e 10 giorni dall'intervento di circoncisione ed è ancora presente del gonfiore sotto la corona del glande sulla parte destra , secondo lei è normale? Scusi per il disturbo.
[#25] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, in seguito alla sua risposta mi sono fatto vedere e sembrava fosse tutto a posto. Ora però mi sorge un dubbio, è passato ormai un mese e 17 giorni dall'intervento di circoncisione ed è ancora presente del gonfiore sotto la corona del glande sulla parte destra , secondo lei è normale? Scusi per il disturbo.
[#26] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non tanto normale, ma grave direi proprio no. Si faccia vedere dal medico di base e tenga il pene alto, magari fissato all' addome con cerotto.
[#27] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Va bene dottore, farò come dice lei. Grazie ancora per la disponibilità.
[#28] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Dottore mi scusi se la disturbo nuovamente, ma non potrò farmi vedere dal medico prima di tra 10 giorni, le chiedo quindi di togliermi se possibile un ultimo dubbio, quello che io ho chiamato gonfiore sparisce in fase di erezione e permane con il pene a riposo, si trova sotto la corona del glande sopratutto sulla parte destra, potrebbe essere che quello che io ho interpretato come gonfiore sia invece un'eccesso di pelle che necessiti di un'altro intervento? Scusi ancora per il disturbo e grazie di tutto.
[#29] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
difficile saperlo di qua aspettiamo i 10 giorni.