Utente 109XXX
Buongiorno,
volevo chiedere un parere specialistico.
Ho 39 anni, sono lievemente sovrappeso (172cm/76kg) , faccio un lavoro stressante e sedentario e pratico una volta alla settimana yoga.
Dall´autunno scorso ho avuto alcuni episodi di vampate di valore e controllando la pressione i valori risultavano lievemente alterati (95/135) ma il medico mi ha detto solo di seguire una dieta con basso apporto di sodio.
Sono inoltre in cura da 8 anni per glaucoma (Xalatan x1 e Alphagan 2x al di) e soffro di cistiti, risultando pero negativa alla cultura delle urine (gennaio 2016).
Tre settimane fa all´improvviso ho avuto all´improvviso delle forti vampate, sono diventata rossa e ho avuto dei forti capogiri, la pressione era 120/185 e polso 125 e sono stata portata al pronto soccorso. Qui mi hanno dato un farmaco (principio attivo captopril, vivendo all´estero non so come si chiami in Italia), fatto ecg - nella norma, esami del sangue in cui risultavano alterati solo i leucociti, tac alla testa nella norma (avevo anche un occhio rosso). Hanno previsto pero un ricovero per accertamenti. Dopo la visita internista mi é stato dato come farmaco con principio attivo amidiopina 5mg da prendere ogni giorno. Dopo due giorni di assunzione ho avuto un altro picco con sintomi simili (100/155 polso 105) e ho assunto il captopril
a seguito degli esami fatti in ospedale, cardiogramma e ecogramma cuore sono nella norma, esami della tiroide nella norma, esami del sangue nella norma tranne colesterolo totale e HDL lievemente alterati e leucociti. Esami epatici e cortisolo nella norma. Dai raggi al torace é emerso una piccola macchia di 4mm al polmone sinistro ed é stata prescritta una tac con contrasto (fino alla prima crisi fumavo 15 sigarette al giorno, da allora non ho piu fumato e spero di non riprendere!)
Mi e stato inoltre prescritta ecografia rene e surrene e attendo i risultati degli esami per renina/aldorenina e aldosterone.
In famiglia tutti soffrono di colesterolo alto, e mio padre e i suoi familiari di ipertensione, lui stesso ha avuto un infarto a 48 anni, da parte di madre problemi di aritmie e ipotiroidismo.Dopo 10 giorni di monitoraggio nella norma e assunzione dei farmaci (a cui sono state aggiunte statine 10mg) ho avuto un altra crisi ipertensiva, in un momento di assoluta tranquillita vampate, palpitazione, pressione 98/195 polso 110, pur assumendo il captotpril ci sono volute alcune ore perche ritornasse nei range (dopo 6 ore 95/150 poi e scesa).
Il controllo lo avro tra un mese ma mi trovo in una situazione per cui temo di sentirmi nuovamente male, il io medico mi ha detto che bisogna assumere almeno per un mese i farmaci per vedere se vanno bene o bisogna cambiare la terapia
Non mi e stato mai messo pero l´holter o monitorata la pressione 24 ore
Volevo chiedere se queste cisi possono essere da ipertensione secondaria, quindi legate ai reni o al polmone e se non é il caso di intervenire prima con un cambio di terapia .ringrazio e scuso per la lunghezza

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora potrebbe anche trattarsi semplicemente di menopausa....lei sa se questa è un'ipotesi possibile....
Poi per il controllo della ipertensione (se di vera ipertensione si tratta), faccia quanto le è stato suggerito (compreso una valutazione delle ghiandole surrenaliche con eco addome e con dosaggio dei prodotti di degradazione dell'adrenalina) e un Holter pressorio delle 24 h durante le temperature climatiche invernali.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott. Rillo,
la menopausa é stata la prima cosa che pensavo visto le vampate (nonostante abbia 39).Il ciclo mestruale é sempre regolare e ho fatto tutti gli esami ormonali, risultati nella norma per la mia eta (non li ho sottomano, ricordo solo AHM 1,4 e il ginecologo ha escluso la menopausa, alcuni anni fa mi erano state prescritte le mutazioni della trombofilia per problemi di emicrania associati alla pillola risultando negative. Aggiungo anche che proprio per un problema di emicranie avevo fatto vari controlli circa 10 anni fa (all´eta di 27 anni) e mi era gia stata riscontrata un lieve rialzo della pressione nelle 24 ore (valore della minima sempre intorno a 95)ma non erano stati dati farmaci
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
...faccia allora l'holter pressorio
[#4] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottor Rillo,
volevo aggiornare la situazione : ho fatto l'hotel pressorio confermando un problema di ipertensione. L' ecografia rene e surrene hanno evidenziato una lieve stenosi dell'aorta renale ma non tale da essere causa di ipertensione. La tac al polmone risultata negativa.
Mi sono stati cambiati i farmaci e ho iniziato ad assumere Reaptan 5/5 1 volta al giorno e Metoprolo 50mg 1 compressa al dí. - Inizialmente mattino/sera, poi variate ore 11.00 e ore 18.00
Dopo 5 settimane ho fatto un altro controllo holter e la pressione risulta diminuita e quasi rientrata nella norma, pero con questi farmaci ho un problema di gonfiore alle caviglie e un forte prurito agli occhi/palpebre. In piu mi capita una/due volte al giorno nelle ore pomeridiane/serali che la pressione salga di colpo su valori 110/165, con capogiri e vertigine e dopo un po rientri nei limiti (per questo ho iniziato a prendere il Metoprolo prima)
Mi e stata cambiata la terapia con Lorista 5mg 2 volte al giorno ma dopo una settimana sono tornata alla terapia precedente perche la pressione non scendeva mai al di sotto dei 105/150 (mattino appena alzata), di notte mi svegliavo con batticuore e continuo senso di stanchezza e di giorno era sempre intorno a 110/170
Premetto che non voglio una prescrizione di farmaci da parte sua ma solo chiedere se é normale che con con una copertura farmacolagica ci siano dei momenti in cui la pressione salga e ridiscenda senza motivo e se la scelta dei farmaci si basa solo sul "proviamo e vediamo gli effetti"
la ringrazio e auguro un buon weekend