Utente 387XXX
Salve di fronte alle contrazione del muscolo cremastere (scroto) ho un dolore al testicolo sinistro che si contrae e sale leggermente ma resta sempre evidente all interno della sacca scrotale solo un po sollevato, tutto ciò mi reca fastidio inguinale e all epididimo. Ho fatto ecodoppler scrotale e si evince un varicocele 1/2 grado lieve e una ciste sulla testa dell epididimo. Il medico mi ha detto che non c è nulla di grave e mi ha prescritto lenidase 3 volte al giorno x 15 giorni.
Questa contrazione com conseguente risalita del testicolo sx mi accadeva raramente ultimamente è presente negli ultimi 10 giorni quasi sempre. Volevo sapere se tale sintomo ha correlazioni col varicocele e volevo anche sapere se il mio stato attuale di ansia per tale disturbo con controllo quasi ossessivo della posizione testicolare possa contribuire a far contrarre il muscolo cremastere o non c entra nulla. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente non esiste un rapporto tra il varicocele,peraltro di grado modesto,e l'accentuazione del riflesso cremasterico che,verosimilmente,é esaltato dallo stato ansiogeno,legato all'attenzionamento ossessivo verso il posizionamento dei testicoli nella borsa scrotale.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Quindi lei sostiene che un percorso psicologico al fine di ridurre l ansia potrebbe essere utile al miglioramento della sintomalogia testicolare??

Un varicocele così è sintomatico?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...io consiglio di non attenzionare lo stato dei testicoli che,secondo chi l'ha visitata,sono risultati essere negativi.Il suo varicocele,modesto,e la cisti,non danno luogo ad alcuna sintomatologia. Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Le pongo quest ultima domanda è la ringrazio anticipatamente per tutto. Può spiegarmi il farmaco lenidase a cosa serve?
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ha un'azione antinfiammatoria.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Scusi se la disturbo nuovamente ma se lo faccio è perché lei mi dice le stesse cose del mio andrologo e quindi mi fido di lei come del mio medico.

Sono a conoscenza del fatto che sia varicocele che cisti nell epididimo non possono essere sintomatico e allora perché secondo lei in assenza di altri sintomi rilevati dall ecodoppler io avverto peso e fastidio 24 ore no stop??? Ho seguito il suo consiglio cioè non osservare più i miei testicoli e devo dire che è servito ad avere meno ansia e infatti il mio muscolo scrotale è più rilassato ma il disturbo persiste.

Il mio andrologo mi ha sottoposto ad ecografia prostatite e vescicale prima di fare pipi e dopo. L esito dice che la vescica è perfetta mentre la prostata è di pochi millimetri ingrossata per calcificazioni ma il mio andrologo mi ha detto che è nella norma dipende dal numero di eiaculazioni ed altro non c è niente di preoccupante ma perché questo disturbo persiste? Ho notato che il dolore aumenta quando sto molto impiedi. Sto continuando con il lenidase. Aspetto una sua risposta grazie
[#7] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Aggiorno la situazione ho chiamato il mio andrologo gli ho spiegato la situazione mi ha detto di andarci lunedì e mi ha inoltre detto di staccare il lenjdase e prendere centillase sempre 3 volte al dì.. devo dire che ne ho presa soltanto 1 ma già sento il testicolo più leggero. Quindi ciò fa capire che il dolore allora è causato dal varicocele ma sia lei che il mio andrologo sostenere che il mio varicocele di 1/2 grado risultato dall ecodoppler non è sintomatico allora come mai con questo farmaco sto avvertendo benefici??

Lunedì farò questa domanda al mio andrologo e sopratutto spero che al termine di tale terapia il disturbo non torni altrimenti non so cosa fate visto che il mio medico non vuole operarmi perché sostiene che il mio varicocele sia lieve