Utente 167XXX
Buonasera Dottori,

Sono in attesa di un bambino, alla 32ª settimana.
L'ecografia svolta alla 30ª settimana ha evidenziato ventricolomegalia bilaterale lieve.
Riporto i dati delle ultime tre ecografie:

Eco 22+0:
Atrio ventricolare 8,1mm

Eco 30+1:
Atrio ventricolare 11,4 mm
Non si osservano spina bifida o cifoscoliosi
Non si osservano edema nucale o igroma cistico

Eco 32+2:
Atrio ventricolare 12,1 mm
Confermata ventricolomegalia bilaterale lieve con area iperecogena periventricolare

Prima di quest'ultima ecografia ho ripetuto il complesso TORCH, con risultato negativo.
Mi è stato detto che questi valori possono essere normali nei maschi, tuttavia è stata richiesta una RM che dovrò fare la prossima settimana. È giusto o è prematuro?
Essendovi stato un aumento nel corso di queste settimane si può pensare che il valore aumenti ancora?

Molte grazie
[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
12% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Concordo per la realizzazione di una RNM fetale. Il valore del trigono ventricolare ha superato i 12 mm che riteniamo quale limite per la ventricolomegalia.
Sono stati eseguiti tests genetici in questa gravidanza?
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera,
la ringrazio per la sua risposta.
Il bitest e la translucenza nucale effettuati alla 13ª settimana hanno avuto quest'esito:

Free Beta-hCG: 32,63 IU/l 0,719 MoM
PAPP-A: 1,840 IU/l 0,790 MoM

Trisomia 21
Rischio base: 1:119
Rischio calcolato: 1:2373

Trisomia 18
Rischio base: 1:294
Rischio calcolato: 1:5888

Trisomia 13
Rischio base: 1:922
Rischio calcolato: 1:18445

Su consiglio medico, non ho effettuato amniocentesi né villocentesi.
[#3] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
12% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Personalmente le avrei consigliato l'Amniocentesi sulla base del rischio generico o di base.
[#4] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio anche se la sua risposta mi lascia ancora più preoccupata.
[#5] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
12% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Mi tenga informato se crede
[#6] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera, Dottore.
Oggi ho eseguito la risonanza.
La informerò del risultato.
Grazie per la sua disponibilità.
[#7] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno, Dottore.
Le conclusioni della RMN parlano di "ventricolomegalia bilaterale di grado lieve, associata a piccole cisti nella regione delle eminenze ganglioniche/forami di Monro, in associazione a lieve ritardo nello standard di solchi e giri rispetto alle aspettative per l'età gestazionale indicata e sottile ipersegnale T2 della sostanza bianca, di più difficile valutazione - contestualmente a un'infezione del gruppo TORCH? Altra eziologia? "

I risultati del test del CMV, eseguito il 9 e il 16 marzo, sono rispettivamente:

IgG 509 UA/ml - IgM 0,23

IgG 537 UA/ml - IgM 0,31

A questo punto mi hanno indicato l'amniocentesi per accertare l'infezione e, in seguito, un consulto con un neuropediatra.


[#8] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
12% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Oltre ad una possibile eziologia infettiva, non abbandonerei, come possibile causa, un'alterazione congenita della migrazione neuronale.
Mi tenga informato se crede.
[#9] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Dottore,
il risultato dell'amniocentesi è stato negativo. La neuropediatra non ritiene la situazione molto allarmante pur non escludendo possibile lesioni da ricercare dopo la nascita. Io mi aspettavo meno vaghezza e non so che pensare. Inoltre, i medici ritengono che la situazione sia compatibile con un parto naturale e anche con l'eventuale uso di strumenti ostetrici, il che mi procura non poca ansietà.
[#10] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
12% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Come Le dicevo: l'Amniocentesi era consigliabile in base al rischio generico legato all'età. Solo a quella. Una evidenza di infezioni del complesso TORCH va esclusa in base all'assenza di IgM circolanti relative all'agente infettivo specifico (sono presenti le IgG sebbene ad alto titolo anti CMV, il che segnala, eventualmente, una reinfezione avuta da poco, il che non dovrebbe essere pericoloso per il feto).
Resto della mia idea di inquadrare l'aspetto anatomo-radiologico col quadro post-natale, probabilmente in base, come dicevo, ad un'anomalia della migrazione neuronale.
Concordo sulla possibilità di un parto vaginale, anche operativo, se ve ne fosse la possibilità clinica, dal momento che partorire per via naturale, non può inficiare il quadro anatomico cerebrale del bimbo. Ovviamente, la possibilità di un parto vaginale va vagliata in base a condizioni cliniche che si valuteranno al momento opportuno.

Saluti
[#11] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio, Dottore.
Mi tranquilizza un po' riguardo al parto. Ma cosa s'intende per anomalia della migrazione neuronale? Può essere grave?
È possibile che la ventricolomegalia regredisca o persista senza comportare problemi?
[#12] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
12% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Meglio parlarne dopo il parto e dopo alcuni mesi di vita del bimbo, dopo gli accertamenti che si faranno.
[#13] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Grazie.
La terrò informato.
[#14] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
12% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Bene. Attendo notizie
[#15] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno, Dottore.
Come sta?
Il mio bambino è nato un mese fa con parto eutocico. Durante la degenza in ospedale gli hanno eseguito un'ecografia transfontanellare che ha riconfermato la ventricolomegalia. Purtroppo non so dirle i valori esatti in quanto il medico che l'ha eseguita mi ha detto che la misurazione è diversa rispetto a quella dell'ecografia fetale ma che le dimensioni dei ventricoli sono grosso modo le stesse. La prossima settimana ripeteremo l'ecografia e chiederò un riscontro più dettagliato. Intanto la pediatra che lo segue in ospedale ha richiesto anche una risonanza magnetica ma mi chiedo se per il momento non si possa continuare a monitorare tramite ecografia. Del resto, il bambino non mostra nulla di palesemente anomalo.
[#16] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
12% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Ok. Per il momento nessun allarme specifico. Mi tenga informato se crede.