Utente 186XXX

Salve e grazie a chi mi darà delle risposte.. ho 32 anni e stamattina ho eseguito l'amniocentesi per mia volonta'... ero andata tranquilla all'appuntamento perché diverse testimonianze di donne che conosco e che l'hanno fatta erano state positive...e invece per me non è stato proprio così.

All'inserimento dell'ago sento solo una puntura ,come credo sia normale...ma mi è sembrato che al momento dell'arrivo dello stesso, nel punto dove doveva arrivare (credo) ho avvertito un forte dolore...talmente forte che d'istinto ho portato la mano sulla pancia,ma prontamente l'infermiera mi ha bloccata..e dopo quella fitta non riuscivo a respirare più normalmente...ho fatto presente del dolore che stavo provando ma nessuno ha detto nulla..

Ho cercato di resistere alla meglio,anche perche' l'esame era quasi finito All'estrazione dell'ago,però, verso la fine della siringa ho notato un po' di sangue...il che mi ha fatto impaurire ancora di piu',perché so che non dovrebbe esserci sangue altrimenti vuol dire che è stato toccato pericolosamente qualche tessuto...ho chiesto al mio ginecologo di questa cosa,ma mi ha detto che era normale perché l'ago doveva attraversare diversi tessuti( utero ect)prima di arrivare al liquido.. Quindi nell'estrarre l'ago poteva esserci presenza di sangue...

La mia preoccupazione è aumentata quando mentre io ancora soffrivo per il dolore di prima e non riuscivo a camminare proprio bene (perché qst fitta forte è durata per buoni 20 minuti e a causa di dolori a tutto il lato destro della pancia inguine e schiena) le altre ragazze dopo di me uscivano dalla sala del prelievo belle tranquille e camminavano benissimo... Ora chiedo spiegazioni a voi... sia sul forte dolore provato e sia sul sangue...ora dopo quanto posso stare tranquilla?

A setta del ginecologo devo stare a letto riposati per due tre gg...grazie a tutti voi

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Ha avuto una contrazione spastica dell'utero dopo la puntura. E' una cosa che accade molto raramente (meno del 3%).
In genere non comporta assolutamente nulla.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 186XXX

Grazie dottore...finalmente c'è qualcuno che ha saputo darmi una spiegazione a quello che è successo...sono stata sempre una donna che ha voluto sapere il perché delle cose e le risp del mio ginecologo sono state sempre del tutto insifficienti a togliermi i dubbi che avevo.. i dolori che ho avuto dopo l'amniocentesi si stanno alleviando dopo ben 17gg ... credo siano troppi...sono stata anche al pronto soccorso per controllare il battito fetale.. cmq grazie ancora della risposta.

[#3] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla. Mi faccia sapere il prosieguo se crede.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli