Utente 406XXX
Salve, sono in terapia antiipertensiva da diversi anni ormai,e soffro anche di una lieve ipercolesterolemia controllata con dieta e Armolipid plus, attualmente i valori seguenti :( hdl 57 ldl 119 colesterolo totale 186trigliceridi 50). nell' ultimo controllo mi hanno sostituito Armolipid plus con Totalip 20. Mi chiedo ora se era indispensabile, visti i valori non molto elevati, la terapia con statine?
È possibile interrompe la terapia con statine?Grazie in anticipo per la risposta!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Cerca nel dizionario medico il significato di

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non so perche' il suo medico sia passato alle statine.
Tenga tuttavia presente che l'impiego delle statine nei pazinti ipercolesterolemici porta ad una riduzione di infarti ed ictus di circa il 30%

Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio Dottore per la immediata risposta, ma volevo sapere se è possibile interrompere la terapia con Totalip e tornare ad usare Armolipid plus, che utilizzo da tempo e sembra con discreti risultati?
Ci sono controindicazioni a interrompere le statine? Grazie, è mi scusi se insisto!
Le auguro una buona giornata!
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non posso certo io variarle la terapia per via telematica...la cosa spetta esclusivamente al Medico che lo ha in cura.


Arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la risposta Dottore, ma non era mia intenzione chiederle di modificare la mia terapia, ma piuttosto se l'interruzione della statina potesse, e la reintroduzione in terapia di Armolipid plus potesse innescare un qualche effetto negativo.
Grazie comunque per la paziente risposta!
[#5] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Salve Dottore, dopo circa tre mesi dall'inizio della terapia con totalip 20, coadiuvato anche da una dieta equilibrata, i risultati degli esami indicano i seguenti valori di colesterolo:
Colesterolo totale 118
Hdl 46
Ldl 59
Trigliceridi 63
Glicemia 94
Cpk 75
Na 137
K 4,05
Cl 101.6
Ca 9.8
Tr.ast/ got17
Tr.alt/ gpt 19
Ft3 3,13
Ft4 1,38
Tsh 1,79
Hdl e Ldl sono forse troppo bassi?
È forse il caso di di dimezzare la dose da 20 di Totalip?
Attendo con fiducia la sua risposta! Grazie!
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Puo ' proseguire cosi. ottimo risultato. complimenti

cecchini
[#7] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Mille, Dottor Cecchini, come sempre gentilissimo e disponibilissimo.
Le auguro una Buona giornata!
[#8] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera Dottore , a distanza di circa un anno mi rifaccio vivo per esporre i risultati degli ultimi esami eseguiti:
Glicemia 93
Azotemia 34
Creatinemia 0,8
Colesterolo. Tot. 124
Trigliceridi 74
Colesterolo hdl 45*
Colesterolo ldl 64*
Transaminasi ast/got 16
Transaminasi alt/gpt 20
CPK 101
SODIO 136
POTASSIO 4,32
CLORO 100,3
CALCIO 10
SIDEREMIA 33*

FT3 3,56
FT4 1,23
TSH 2,16

PSA 1,24
FERRITINA 7,45 *

GLOBULI ROSSI 5,69
EMOGLOBINA 10,3*
EMATOCRITO 32,9*
MCV 57,8*
MCH 18,1*
MCHC 31,3*
RBC (RDW--SD) 39.3
RBC (RDW--CV) 19,7*

PIASTRINE 208
GLOBULI BIANCHI 7,23

DA come si evince , sono portatore di microcitemia minor, di cui sono a conoscenza sin da piccolo.
Ma con valori così bassi di sideremia e ferritina , è forse il caso di intervenire con terapia adeguata o rientra nella norma ?
Tenga presente che faccio una dieta ferrea con niente carne rossa ,poca bianca, niente formaggi stagionati, e molta frutta, verdura e legumi e tanto pesce.
La ringrazio in anticipo della sicura risposta.
Buona serata
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
lei può anche avere un trait talassemico, se è stato dimostrato con una eletroforesi della Hb.
Tuttavia ha valori del pattern del ferro che sono molto bassi, esattamente l'opposto di quanto avviene nei portatori di Thalassemia minor che per un fenomeno di lisi delle emazie precoce e di eritropoiesi inefficace, spesso hanno una ferritina tendenzialmente alta.
In questo momento quindi, ribadendo che la sicurezza di una Thalassemia minor si ottiene solo con l'EF dell'Hb, lei ha una amemia mista sostenuta anche da una importante carenza di ferro.
Poichè il bilancio del ferro deve andare in pareggio, specie nel maschio che non ne perde con le mestruazioni, e considerando la sua età, le possibilità sono due:
1) che lei non ingerisca abbastanza ferro prontamente assimilabile (quello della verdura è tra questi).
2) che lei abbia uno stillicidio di sangue dallo stomaco o dall'intestino di cui non si accorge e quindi perda ferro per questa via.
Darle l'intregrazione marziale potrebbe essere pericoloso: sarebbe come dare l'aspirina ad un paziente iperpiretico senza sapere perchè abbia la febbre.
E' invece necessario che lei esegua un sangue occulto fecale su tre campioni e se questo risultasse positivo un esame endoscopico sia dello stomaco che del grosso intestino.
Perchè ora potrebbe trattarsi di una lesione polipoide o di una ernia iatale facilmente trattabili: con il tempo il quadro potrebbe degenerare specialmente a livello del colon.
Ne parli dunque con il suo curante, esponendo questi dubbi, e iniziando con un esame non invasivo e di facile esecuzione come il SOF.
Ciò viene detto esclusivamente a tutela dela sua salute.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Buona sera Dottore,
Posso dirle con certezza che si tratta di talassemia minor perché è stata accertata proprio eseguendo l'elettroforesi dell'emoglobina, ma ricordo benissimo che un Dottore del centro betatalassemico di Roma mi disse durante un colloquio che non dovevo preoccuparmi se dagli esami risultavano bassi i valori legati al ferro , in quanto ciò è tipico della talassemia minor......
Sicuramente dietro suo consiglio eseguiro' gli esami da lei indicati, ma le volevo chiedere che cosa invece dovrei fare se dovesse essere dovuto ad un fattore strettamente alimentare (come spero che sia)? Dovrei stravolgere il regime alimentare che seguo inserendo anche carne rossa e uova e fegato ? E il Colesterolo????
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Guardi, ferro prontamente assimilabile si trova nei legumi, la carne dei poveri, in tutte le carni bianche, in quelle rosse che contengono più mioglobina di quelle bianche, e non più colesterolo se sono carni magre, e nel pesce.
Non è necessario che lei mangi le uova, il fegato e alimenti notoriamente ricchi di colesterolo oltre che di ferro.
Può optare anche per non modificare la dieta e assumere ferro per os, sempre che lo tolleri a livello gastrico.
A me interessa che lei non perda ferro dall'apparato digerente.
Poi un rimedio per reintegrare questo elemento senza farle aumentare il colesterolo si individuerà opportunamente.
Serena notte,
Dott. Caldarola.
[#12] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Grazie, non appena eseguiro' gli esami la terro' informata.
Buona giornata
[#13] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla!
A presto, dunque!
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#14] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera Dottore Caldarola, volevo informarla che ho prenotato per effettuare una colonscopia , da effettuare comunque visto la mia età, ma volevo chiederle se fosse possibile un malassorbimento di ferro e altri elementi dovuto a lunga terapia con gastroprotettore ( OMEPRAZEN) che ho seguito per più di un anno.
Grazie
[#15] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Buonasera.
Ottima la scelta di effettuare la colonscopia.
Valuti anche quella di una gastroscopia, con biopsie random o su lesioni, per escludere una gastrite atrofica e una celiachia sublclinica.
Non ritengo che la sua perdita di ferro sia ascrivibile all'IPP.
Ci pensi...
Mi aggiorni pure quando vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#16] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Grazie!
Cari Saluti anche a lei !