Utente 357XXX
Gentili dottori, sono un ragazzo di anni 21. Ho da poco effettuato una visita cardiologica di controllo che non ha riscontrato alcun problema tranne una misurazione di pressione molto elevata in ambulatorio 170/90. Tale valore, anche su opinione del cardiologo era dovuto all'ansia che avevo in quel momento. Mi rendo infatti conto di agitarmi quando vado ad effettuare una misurazione. Rientrato a casa nei giorni successivi ho effettuato una serie di misurazioni alcune risultano sempre alte (150-140/85) altre invece corrette 120/80, in una occasione nella quale ero rilassato a letto ho misurato 113/74. La cosa che mi stupisce e che mi fa ritenere che i valori alti siano dovuti all'ansia da misurazione è che riscontro in misurazioni effettuate a pochi minuti di distanza valori molto diversi, inoltre le misurazioni in cui ho riscontrato valori corretti erano quelle in cui ero particolarmente rilassato, Vorrei quindi chiedere,se dovessi effettivamente avere un problema di ipertensione questa si manifesterebbe in tutte le musirazioni giusto? Il fatto che riesca a ottenere misurazioni buone in momenti in cui riesco a rilassarmi nonostante la mia ansia da misurazione possono far dedurre che la mia pressione di "regime" sia quella ? Grazie in anticipo per la cortese risposta. Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi apre che il suo stato ansioso le crei non pochi problemi
Ne parli con il suo Medico curante per valutare la opportunita' di una terapia specifica

Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  


dal 2016
La ringrazio per la risposta. Mi sono rivolto ad uno psicologo per apprendere delle tecniche di rilassamento. Cordiali saluti.