Utente 384XXX
Salve ringrazio anticipatamente il medico che gentilmente risponderà al mio quesito. Dunque ad inizio dicembre sono finito al PS perché avevo i battiti a 128.Sono stato stabilizzato e dimesso, ho visto un cardiologo pochi giorni dopo avere eseguito degli esami ematici che erano tutti perfetti tranne il colesterolo il cui valore era 224.Mi è stata diagnosticata tachicardia da ipertensione di secondo grado prescrivendomi congescor 3,75 una compressa al giorno. Da allora ho seguito un regime alimentare rigido ho perso 15 kili passando da 96 ad 80 kg. I battiti da allora sono passati ad essere stabilmente a 65 max 72,mentre la pressione sui 120/60. Oggi ho rifatto i controlli ematici, ma quello che volevo chiedere era se sarà possibile prima o poi ridurre il dosaggio e sospendere l'uso del betabloccante. Gli ecg fino ad ora eseguiti non presentano alcuna anomalia fisicamente sto davvero bene anche a causa dei kili persi riesco a percorrere lunghe passeggiate senza accusare alcun disturbo/malessere. Saluti Daniele

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il beta bloccante puo' essere assunto anche per decenni senza problemi.
Se si trova bene con quella terapia, data anche la marcata riduzione del peso, non vedo motivo per interrompere la cura , a meno che non le dia effetti colalterali importanti

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 384XXX

Gentile dott.Cecchini la ringrazio per la sua celere risposta al mio quesito. Buona giornata