Utente 356XXX
Gentili Dottori,
avrei un quesito da porvi: sono una ragazza di 35 anni affetta da una forma di parkinson genetico e da tiroidite di hashimoto.
Mi sto sottoponendo ad un holter pressorio di 48 h perche` dopo pranzo inizio ad avere un senso di stordimento e forte confusione mentale ed il mio neurologo sosteine che sia dovuto agli sbalzi pressori. Normalmente porto le calze contenitive, ma per questi 2 giorni non le ho messe.
I farmaci che prendo sono:
- Mirapexin nei dosaggi di 0.52 e 1.05 RP
- Azilect 1 mg
- Eutirox 25 ug
- memantina 10 mg
- rivotril
- pillola anticoncezionale
- vitamina D 25000 unita` alla settimana

questa mattina ho avuto i risultati del monitoraggio di ieri e l`andamento pressorio variava da un minimo di circa 118/78 ad un massimo di 149/95, i battiti cardiaci erano quasi sempre sopra i 90.

La cardiologa che ha letto i dati riportati dall`holter dice che gli sbalzi pressori non sono preoccupanto e che sono normali nella malattia di parkinson, il neurologo dice che la mia confusione mentale e` dovuta a questi sbalzi pressori.

opinioni al riguardo?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mi esprimo da cardiologo...da quanto riporta e da quanto già detto dalla collega, che meglio di me può valutare i risultati dell'Holter (visto che a noi questa possibilità è preclusa), condivido che i valori pressori che le appartengono non sono preoccupanti e non giustificano i suoi sintomi.
Cordialmente