Utente 411XXX
Buongiorno,
ho 23 anni ed il 7 maggio, che poi concideva proprio con il giorno in cui probabilmente avrei ovulato, durante il rapporto si è rotto il preservativo.
Ho assunto la pillola di Ulipristal Acetato dopo circa 3 ore.
In questi giorni ho accusato sintomi di vario genere quale nausea ingiustificata, seno teso e dolente, sbalzi d'umore che proseguono ancora oggi (18/5/16)
Ora sto aspettando che arrivi il weekend per effettuare un eventuale test di gravidanza qualora non mi arrivassero le mestruazioni.
Se per assurdo avessi avuto nel momento del rapporto il picco di LH, la pillola avrebbe funzionato ugualmente? Ho letto che gli spermatozoi possono fecondare l'ovulo anche dopo 30 minuti dal rapporto..
Sarebbe meglio che per sicurezza iniziassi a prendere le precauzioni per un buon proseguimento della gravidanza? (niente carne poco cotta, affettati crudi, formaggi freschi, alcol, acido folico ecc..)?
Se i sintomi sono legati all'assunzione della pillola, fino a quando dovrebbero perdurare?

Ringraziandola anticipatamente,
le porgo distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'ulipristal acetato (ELLAONE) è in grado di spostare il picco di LH , e di conseguenza spostando l'ovulazione .
L'assunzione è stata tempestiva , in ogni caso eseguirà un test di gravidanza , anche se sono convinto della efficacia della contraccezione d'emergenza o post-coitale.
L'atteggiamento mi sembra corretto.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 411XXX

Gentilissimo Dott. Blasi,
oggi o domani eseguirò il test di gravidanza per stare più tranquilla.
La ringrazio per la tempestiva e professionale risposta.