Utente 386XXX
Buonasera sono chiara ed ho 22 anni, ho cercato per 4 anni una gravidanza mai arrivata. Dagli esami fatti in questi anni risulta prolattina alta e tiroidite autoimmune in eurotiroidismo e ovaio policistico. In data 22/02 di quest anno ho effettuato un isteroscopia. Hanno trovato un polipo e l hanno rimosso. Ripeto la prl in serie, risultata nella norma. Il 5/03 inizia il ciclo e il 02/04 ho un test positivo. Dopo 5 gg di ritardo iniziano delle macchie strane sul rosa marroncino. In data 08/04 il dosaggio beta risulta 110.la ginecologa di fiducia me le fa ripetere ogni 3 gg. L'11/04 sono 244. Cosi mi reco in ps perche le perdite continuavano. Risulta presenza in utero di camera gestazionale di 0.22 e mi dice di assumere prontogest in fiale. Il 14/04 beta a 451 e il 18/04 a 789. Il 20/04 effettuo una eco tv: utero nella norma. Ecopattern disomogeneo per la presenza di microcoaguli,spessore di 12.6. Non si osserva camera gestazionale. Ovaio sx nella norma. Ovaio dx nella norma, sede di corpo luteo. Medialmente all ovaio si osserva formazione con anello iperecogeno di mm 6x6 al cui interno formazione anecogena di 3x3mm. Assenza di falde fuide nel douglas. Cosi la gine mi dice che secondo lei è una extrauterina e mi fa le beta, risultate 1009 ,mi prescrive il ricovero. In ospedale le beta sono in discesa e mi dimettono dopo due gg. Il 27/04 le beta sono 203,effettuo una eco tv appena finito il ciclo super abbondante, il 4/5 , utero nella norma.ecopattern omogeneo dello spessore di 5.4.. ovaio sx nella norma, ovaio dx nella norma. Medicalmente all ovaio dx formazione iperecogena di 12x15 mm, non vascolarizzata riferibile in prima ipotesi a coagulo intratubarico. Assenza di falde. Io sono molto preoccupata, secondo la mia gine appena le beta sono a zero posso riprovarci. Secondo lei l intervento di febbraio ha influito nel far avvenire la geu? La causa potrebbe essere stata la prolattina calata subito dopo la rimozione del polipo? O potrebbe centrare qualcosa la tiroidite o l ovaio policistico? Qualora al prox controllo ci sarà ancora l ematoma dovrei fare dei monitoraggi per provarci quando l ovulazione sarà dal lato opposto? E qualora non ci fosse piu potrei riprovarci tranquillamente subito? Inoltre quali esami bisogna fare per vedere che danno ci sia all'interno della tuba? Bisogna prendere degli antinfiammatori per la tuba? Qualora l ematoma fosse ancora li creerebbe l ostruzione della tuba? La ringrazio in anticipo, e mi scuso per essermi dilungata.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Per non essere molto invasivi con una ISTEROSALPINGOGRAFIA (mezzo di contrasto+ raggi ) proporrei una ISTEROSONOGRAFIA (ecografia con soluzione fisiologica ) per la valutazione delle tube , vista la sua giovane età, ha la possibilità di poter attendere almeno la valutazione della pervietà delle tube , prima di intraprender una nuova gravidanza.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio dottore, qualora con l isterosonografia le tube fossero pervie, potrei tranquillamente riprovarci, senza monitorare l ovulazione dalla parte opposta alla geu?
[#3] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore buongiorno, le aggiorno la situazione... beta sono a zero. Ho fatto eco di controllo dopo un mese dalla scorsa.. utero mediano norma verso flesso, di dimensioni regolari. Ecopattern secretivo omogeneo dello spessore massimo di 10.7. Ovaio dx nella norma. In sede annessiale dx medicalmente all ovaio si osserva formazione iperecogena di mm 6x6, non vascolarizzata al color dopller riferibile a coagulo intratubarico esito di recente geu, ridotta rispetto al precedente controllo. Ovaio sx di mm 43x45, sede di corpo luteo cistico di mm 33x29.. assenza di falde nel douglas... ora da quello che ho capito l ematoma si sta riassorbendo.. ma l ovaio di sinistra è ingrossato? La mia ginecologa mi ha detto che il corpo luteo si riassorbira al prossimo ciclo..lei che pensa? Inoltre mi ha detto che non cè bisogno di fare l isterosonografia.. inoltre mi dice di riprovarci tranquillamente.. secondo lei se ci riprovassi questo mese l ematoma potrebbe ostruire la tuba? La ringrazio in anticipo..
[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nel calcolo delle probabilità sono d'accordo con la Collega
[#5] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio tanto.. se ci sono novita l aggiorno..