Utente 412XXX
Buongiorno,
ho 48 anni, con un'attività sessuale irregolare essendo single (in parte con partner, in parte con la masturbazione). Negli ultimi anni ho potuto constatare un importante calo della quantità di sperma che, negli ultimi tempi, si è ridotto ad alcune gocce (ampiamente meno di un millilitro) e una spinta durante l'eiaculazione minima. L'ultima visita dall'andrologo l'ho fatta oltre 2 anni fa, ecografia ai testicoli e palpazione della prostata, nessun riscontro negativo. Cosa mi consigliate di fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il disturbo che lei presenta o è ansioso o dipende da: ormoni, conduzione nervosa, ostruzione delle vie seminali. non so perchè due anni fa andò da collega, se per lo stesso motivo, una diagnosi la deve avere, Se non è andato per qwuesto motivo lo risenta.
[#2] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la risposta. In effetti avevo già fatto notare al medico la riduzione della quantità di sperma, ma essendo stato un controllo generale (in particolare la prostata), non abbiamo dato seguito. Quali tipi di analisi dovrei richiedere? Come faccio a scegliere un andrologo che abbia esperienza specifica alla mia disfunzione? Io abito nella zona di Como.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
A livello pubblico l' urologia di como è ok, a livello privato malvestiti a busto arsizio o scroppo a varese. E meli saluti. Faccia visita poi le diranno se necessarie analisi.