Utente 106XXX
Buongiorno, ho 59 anni e da diversi anni assumo farmaci contro l'ipertensione, prima Ramipril e da qualche mese Bisoprololo inizialmente 2,5mg poi da 5mg. La pressione si mantiene buona in media 120/70 Ho constatato pero' un sensibile calo di eccitazione e potenza sessuale che non ritengo attribuibile solo alle circostanze di coppia... Ho eccitazioni notturne quasi ordinarie ma da o tempo non riesco a fare sesso con mia moglie anche per il "solito" timore...di non farcela! Puo' questo farmaco in particolare provocare un'impotenza ? Forse l'aver raddoppiata la dose del Bisoprololo? Dopo La prima confezione da 2,5mg. il mio medico ha prescritto i 5mg. nonostante la pressione si mantenesse discreta(140/80) . A onor del vero devo ammettere di non essere mai stato un...campione in questo campo e di aver fatto uso fin prima e sporadicamente di tadafil 10mg. con ottimi risultati ma con effetti collaterali fastidiosi. Cosa ne pensate? Vi ringrazio find'ora e saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La pressione non deve mantenersi "discreta" ma deve essere mantenuta a valori ottimali e cioè pari a 120/70mmhg.
In teoria tutti gli antiipertensivi, beta bloccanti compresi, possono causare disfunzioni erettili.
Ma dalla sua anamnesi, dalla presenza di erezioni notturne, dall'uso già fatto del Tadalafil, credo che la soluzione migliore sia quella di rivolgersi ad un andrologo. Anche perché lei ammette l'ansia da prestazione......
Saluti,
Dr. Caldarola.