Utente 412XXX
Buonasera dottori, volevo chiedervi un consiglio su cosa fare con la pillola
Questo mese la mia ragazza ha avuto un episodio di diarrea dopo aver assunto la pillola 15, la prima della terza settimana, ma non ne ha presa un'altra. Fino qui nessun problema perché non avevamo avuto rapporti prima.
Ora però avrebbe necessità di anticipare le mestruazioni, quindi il dubbio è: può fare la pausa dei sette giorni cominciando da domani, quindi dopo 17 pillole, per poi riprendere l'ottavo giorno, nonostante l'errore di assunzione all'inizio della terza settimana?
In questo caso sarebbe protetta all'inizio del nuovo blister o deve aspettare altri giorni di corretta assunzione?
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questo metodo può essere ritenuto corretto , però si deve aspettare la possibilità di insorgenza di uno spotting..
Per la cosiddetta emorragia da rottura.
[#2] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Dottore mi scusi se la disturbo ancora dopo tutto questo tempo.
vorrei chiedere un consulto circa quanto successo a me e alla mia ragazza.

1) In pratica, spogliandoci per fare l'amore è successo che lei sia rimasta completamente nuda mentre io solo con le mutande. Guardandole, mi sono accorto che erano un po sporche di liquido preseminale, proveniente ovviamente dall'interno di esse. Il problema è che io ero sopra di lei, quindi le mie mutande sono venute a contatto con i suoi genitali.
Secondo voi questo è un comportamento a rischio? Deve prendere la pillola del giorno dopo?

2) Poi volevo chiedere informazioni su un'altra situazione: se nel togliermi le mutande tocco il liquido preseminale che risulta essere su di esse, e poi infilo il preservativo, ci sono rischi?
Oppure se la mia ragazza tocca il liquido sulle mie mutande e poi si pulisce i suoi genitali con un fazzoletto pulito?

Grazie mille in anticipo