Utente 259XXX
Buonasera,
Vorrei avere qualche delucidazione in più per togliermi qualche ansia.
Premetto che sono molo ansioso e mi rendo conto che molte oltre ho una visione esagerata e catastrofica delle cose.
Da Luglio ad oggi ho avuto qualche raffreddore improvviso della durata di un giorno con consistenza acquosa.
Questa settimana si è riproposto l'episodio ma sembra essere più un raffreddore stagionale.
Io so di essere allergico per lo meno lo ero perché l'ultimo test l'ho eseguito da piccolo,a graminacei polveri muffe gatto........(La mia morosa ha un gatto pelo lungo).
Ho ovvia,ente prenotato il prick test......ma ho un forte dubbio che mi ha lasciato preoccupato e non poco....
Durante queste manifestazioni ho un forte arrossamento del naso e il palato in corrispondenza dei seni nasali e' come dire "livido" come se ci fossero capillari rotti.
Ho una paura tremenda che sia "altro".......questa situazione è normale?!...in casi come allergie e raffreddori?! Il mio medico dice che sono le prime mucose che per forza si irritano....Forse sono l'unico che si guarda con la pila sotto il palato....
Grazie in anticipo....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Paolo Fancello
24% attività
8% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile utente sono sintomi caratteristici della rinite allergica e/o vasomotoria ( rinorrea acquosa improvvisa cn starnuti a salve). Faccia la consulenza allergologica e si curi per chè la rinite è un fattore di rischio per insorgenza di asma. Cioè poichè il naso serve a preparare l'aria ad essere respirata, gli allergeni che hanno sensibilizzato la mucosa nasale possono arrivare ai bronchi (perchè il naso non funziona) e provocare l'asma