Utente 752XXX
Buongiorno dottori.
Vi contatto per avere un consiglio.
La mia dottoressa, a seguito di una forte infiammazione a livello dei muscoli delle spalle che da mesi non va via mi ha ora prescritto del cortisone.
Sto assumendo già da una settimana bentelan 0,5 mg 3 volte al giorno, ora, sempre su sua indicazione, assumo bentelan 1 mg due al giorno per sette giorni, poi ancora sette giorni bentelan 1 mg una al giorno.
Avendo già sentito parlare degli effetti del cortisone ho chiesto se era il caso di associare qualche integratore e qualche protezione per lo stomaco.
Mi ha detto di prendere un gastroprotettore ma che secondo lei integratori non ne servono.

Ora non so se è suggestione, ma da alcuni giorni, non mi era mai capitato, mi sveglio con lievi crampi ai polpacci.

In più continua a permanere un leggerissimo stato di difficoltà a dormire (nel senso di difficoltà ad addormenatrmi), a causa dei dolori. E per questo problema la mia dottoressa mi ha consigliato la melatoniona.

Ho provato a fare ricerche su internet e ho trovato che la causa dei crampi potrebbe esere una carenza di Mg.
Ma ciò può essere correlato all'assunzione ormai da 8 giorni di cortisone?

Secondo voi è utile un qualche integratore di sali minerali o vitamine?
Ringrazio per l'attenzione prestatami.

Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
nel rispetto della terapia indicata dal collega che ha potuto visitarla credo che nella sua storia clinica manchi l'elemento principale: la diagnosi!
..."una forte infiammazione ai muscoli delle spalle che da mesi non va via"...!
Qual'è stata la corretta diagnosi, indispensabile per l'indicazione di qualunque farmaco?
Perdoni la mia domanda ma vuole essere d'aiuto nella risoluzione del suo problema; se modificare o integrare la terapia sarà una questione successiva.
Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 752XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno dottore.
Le cause sono dovute ad un vecchio incidente (vecchio nel senso di 5 mesi fa), dal quale mi veniva riscontrato un colpo di frusta.
Il mio problema, per il quale ho fatto innumerevoli esami ed accertamenti, e che da allora i dolori e le rigidità a muscoli non si sono mai attenuati (inoltre in questi giorni, con il clima, si sta tutto accentuando).
Come mai quindi la muscolatura delle spalle rimane dolente?
Facendo ricerche su internet ho trovato che carenze esempio di Mg può portare a rigidità muscolare, anche le situazioni di stress riducono il contenuto di Mg ed è un periodo che tra motivi personali e questi "fastidi" di stress se ne è creato.
In più con il collo e le spalle rigide non riesco a stare coricato, dormendo poco e male.
Ecco perchè pensavo fosse utile un complesso multivitaminico e sali minerali, o e meglio centrare un particolare integratore specifico?
Grazie.

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Il trattamento dei postumi di un colpo di frusta sono di competenza oropedica/fisioterapica, cortisone ed integratori a cinque mesi dal trauma non hanno un grande senso terapeutico.
Mi faccia sapere cosa ha fatto.
Saluti.
[#4] dopo  
Utente 752XXX

Iscritto dal 2008
L'incidente risale alla fine di maggio di quest'anno.
Dalle radiografie eseguite cinque giorni dopo, non è stato rilevato nessun problema particolare, solo una lieve rettilineaizzazione e non mi è stato messo il collare.
Eseguite a seugire nei giorni visite neuorologiche (2), visite fisiatriche (2), TAC encefalo (avendo battuto il capo), esame vestibolare, doppler vasi sovraortici.

Cicli di fisioterapia, inizialmente con massaggi molto forti centrati nella regione cervicale che in realtà hanno aumentato i problemi, quindi sospesi dopo la terza applicazione.
Ciclo di lassr terapia e ciclo sempre dal fisioterapiasta dove mi massaggiava più dolcemente in regione lombare e a salire lungo la schiena.
Sono anche stato diverse volte da una terapista shiatsu.
Ad oggi le terapie sono tutte interrotte, il fisioterapista ritiene di farmi prima finire la cura con cortisone, poi riprenderemo forse con un nuovo ciclo di laser.
A livello di cure medicinali come detto sto assumendo cortisone e la sera tisane rilassanti per aiutarmi a dormire e da alcuni giorni, su consiglio del medico, sto assumendo anche melatonina.
Una cura con integratori, prima di taurina (non ricordo ora il nome), poi con polase, ma tutto questo nel primo mese, mese e mezzo dall'incidente.
[#5] dopo  
Utente 752XXX

Iscritto dal 2008
Chiedo scusa.
Ho dimenticato di indicare che due settimane fa ho fatto anche una visita dall'ortopedico.
Aveva inizialmente sospettato una borsite, mi ha detto di fare una ecografia, l'ho fatta l'altro giorno e non c'è versamento di liquidi cioè non è borsite.
Il medico ha però confermato lo stesso la cura con cortisone.
[#6] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
lei ha certamente già eseguito le procedure diagnostiche del caso, due colleghi si sono trovati concordi nel suggerirle tale terapia, a me non resta che prenderne atto ed augurarle una pronta guarigione!
Qualora però anche così non dovesse risolvere consideri l'opportunità di rivolgersi ad un collega esperto in medicina non convenzionale per tentare altri percorsi terapeutici; se gradisce può chiedere il parere dei colleghi ortopedici di questo stesso sito.
La saluto cordialmente.