Utente 217XXX
Buongiorno,

Vorrei esporre il mio questi da HIV.
ho avuto un incontro con un uomo al quale ho masturbato (non ha eiaculato) e successivamente ho poggiato il suo pene vicino il mio ano senza avere nessuna penetrazione ho solo spinto l'ano verso il pene (penso di non aver toccato con l'ano il glande ma non ho la certezza).

Vorrei sapere se la persona incontrata era infetta dall'HIV che probabilità di contagio ho avuto?
devo fare il test ? Fra quando tempo?

In attesa
Grazie
Saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Dai dettagli molto fumosi con cui descrive il suo rapporto ano genitale mi sentirei di escludere la trasmissione dell'HIV e di invitarla alla tranquillità.
Certo se non lo sa lei se vi è stata o meno penetrazione non posso dirglielo io.
Un ano è ricco di terminazioni nervose sensibilissime quindi se non era anestetizzato lei sa benissimo se il glande è stato appoggiato, è entrato oppure no.
Nel dubbio il test HIV I/II di IV generazione va effettuato a 30gg dal contatto a rischio (affidabilità >95%) e poi a 90 gg per il responso definitivo. (Linee guida ISS/ WHO/ CDC Atlanta).
Si consulti con il suo Curante.

Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno Dottore,
Grazie della risposta, per specificare meglio il rapporto la penetrazione NON c'è stata assolutamente, il mio quesito rimane se del liquido pre-iaculatorio abbia toccato l'ano e quindi vorrei sapere se c'è rischio di contagio oppure se c'è comunque rischio se il glande ha toccato l'ano (senza penetrazione)

In attesa
Grazie
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Se il suo partner era HIV positivo, con un'alta carica virale, anche il liquido di Cooper conteneva il virus.
Se il suo ano non aveva lesioni tuttavia il rischio si pone a livello "speculativo" nel senso di teorico.
Lo stesso dicasi se il glande ha toccato l'ano.

Poichè vedo molti se nelle sue domande, forse è meglio che si rassicuri facendo un test superfluo, ad evitare che al primo episodio febbrile invernale le ritorni in mente l'accaduto e le venga il dubbio della sindrome da sieroconversione.

Saluti cari,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 217XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera,

Grazie della risposta, spero di riuscire a vivere senza ansia...

Un'ultima cosa ho bruciore fra la zona dell'ano ai testicoli...forse dove ho sfregato al partner può essere sintomatologia di qualcosa?

Grazie
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Guardi,
se ha bruciore sicuramente c'è infiammazione.
Ma non posso certo verificare de visu, come deve essere fatto.
Provi a guardarsi con uno specchio o a recarsi dal medico curante per un esame obiettivo.
Dubito che lo sfregamento di un pene possa averle provocato lesioni: perchè mi chiedo poi sul glande del suo amico, se non è rivestito di carta smeriglio, che cosa sarà successo?

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.