Utente 410XXX
Salve,
Ho 34 anni e da circa 5 mesi sto assumendo ipertensivi. Prima di ciò mi sono sottoposta ad holter pressorio e cardiaco, l'holter ha rivelato ipertensione con valori medi al mattino, al pomeriggio e alla notte tutti tra 130/95. Da prima il mio medico mi ha prescritto un ACE inibitore Peridopril Arginina, con dose di 2.5 mg da prendere al mattino. Dopo circa 8 giorni la mia pressione sembrava essere tornata normale al di sotto di 125/80. Dopo circa un mese però ho iniziato ad avere di nuovo la pressione un po' alta al mattino, valori normali durante il giorno e di nuovo più alti alla sera dopo cena. Per alcune sere ho addirittura riscontrato valori molto più alti di quelli che avevo avuto in passato (150-170/98-114). In quei giorni ho avuto anche degli episodi di emicrania molto forte. Mi sono spaventata e ho fatto ulteriori accertamenti (analisi del sangue, eco renale, eco cuore che sono tutti nella norma). La mia terapia è stata modificata: ora prendo 2.5mg al mattino e 2.5 alla sera. Anche in questo caso ho iniziato a vedere i primi risultati dopo una decina di giorni. All'inizio la mia pressione è tornata nella norma durante il giorno con valori sotto ai 125/80 durante tutta la mattina e il pomeriggio, ma alla sera e al mattino presto i valori pur essendo un po' più bassi sono sempre stati un po' più elevati e a volte un po' sopra la norma (tra i 120-140/84-95. Ieri sera tardi mi sentivo un po' strana come quando ho la pressione alta (sento tensione al collo e alla nuca e sento il cuore battere con più potenza nel petto) e pur avendo avuto la pressione bassa per tutto il giorno me la sono misurata. Ho registrato una pressione decisamente alta di 145/104. Durante la notte non sono riuscita poi a dormire bene, forse un po' per l'agitazione che il farmaco che prendo possa non funzionare, ma credo che in parte sia anche la pressione alta che mi fa essere insonne. Ho notato che quando ho problemi con la pressione ho spesso sete, mi scappa la pipì più spesso durante la notte, il mio sonno è disturbato e durante il giorno non riesco a concentrarmi. Al mattino la mia pressione era un po' scesa ma ancora alta e ora è di nuovo normale 124/77 (al risveglio ho preso la pasticca come sempre).

Il mio medico disse che forse il problema di questi picchi alla sera poteva dipendere dal basso dosaggio del farmaco per questo mi aveva aggiunto alla mezza dose del mattino una mezza dose alla sera. Mi sembra strano questo innalzamento solo alla sera (generalemente sempre dopo cena e aumenta se vado a dormire più tardi. E' possibile che la mia pressione sia alta solo alla sera e a questo punto durante la notte? Quale potrebbe essere la causa? quello che mangio? Il mio stile di vita? E soprattutto perché se prendo mezza pasticca alla sera questa non fa effetto e durante il gionrno sì? E' possibile che questi picchi alla sera si intensifichino durante il ciclo mestruale? dovrei aspettare ancora un po' o rivolgermi subito al mio medico?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
le consiglio di programmare nuovamente un HOlter Pressorio (ABPM) in modo a verificare perfettamente il comportamnto dei suoi valori pressori sia durante la veglia che durante il sonno, in modo da perfezionare la sua terapia.
Penso tttavia che il solo perindopril non riesca a controllarle i valori e varrebbe la pensa di provare un'associazione perindopril+ calcio antagonista.
Ne parli con il suo medico


Arrivederci

cecchini