Utente 425XXX
Buonasera dottore,ho 30 anni, non bevo, non fumo... Sono un tipo molto ansioso e pochi minuti fa ho avuto un attacco di ansia perchè ho dei doloretti intercostali un pò sparsi sia petto che pancia ma molto leggeri... non vorrei che fosse il cuore... se faccio respiri profondi non ho nessun disturbo anzi questi doloretti sembrano svanire soprattutto se mi calmo.... Cosa può essere ? Potrebbe essere reflusso gastrico ? Visto che sto ancora digerendo ? O è questione di cuore ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Buonasera,
i dolori intercostali, specie quelli trafittivi, non sono mai di origine cardiaca.
Meno ancora i dolori di pancia.
Se ha bruciore alla"bocca dello stomaco" potrebbe essere reflusso: ma io penso che lei abbia solo un attacco di panico.
E non un infarto in atto.
Si tranquillizzi.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Non ho nessuno in famiglia con problemi cardiaci... infatti ora sono più calmo e non ho nessun dolore... purtroppo sono un tipo molto ansioso e ho paura di ogni minimo dolore anche lieve pensando che sia dipeso dal cuore... questo ormai da più di 4 anni... quindi posso stare tranquillo?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Si stia pure tranquillo.

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio dottore... questi dolori mi capitano quando mi agito e divento ansioso altrimenti non ho nessun tipo di dolore... le chiedo scusa se le ho fatto perdere tempo per delle cavolate...
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Non c'è bisogno di chiedere scusa.
L'importante che si sia tranquillizzato.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.