bite  
 
Utente 155XXX
Gentili Dottori
Sono nuovamente a scrivervi per un problema che ormai mi sta togliendo la serenità e la speranza da quasi un anno. A febbraio 2016 mi sono state applicate 4 faccette estetiche ai 4 incisivi superiori. I miei denti erano abbastanza storti e irregolari e anche un po consumati. I miei denti sono stati limati e durante questa operazione ho sentito molto dolore (il dentista diceva che anestesia non prendeva). A distanza di due o tre giorni ho cominciato a sentire forti dolori e fastidi ( l'intercapedine fra uno dei denti e una faccetta era gia nera). Sentivo molto dolore anche ai denti corrispondenti inferiori. Mi sono rivolto ad un altro specialista che me le ha rifatte da capo, aggiungendo anche i canini poiche dopo una visita accurata mi ha fatto vedere come fossero sigillate male e pericolose da tenere. Rifacendole mi ha detto che sotto c'era gia una piccola carie. I dolori non sono migliorati, sono tornato e il dentista mi ha fresato le faccette e mi ha anche limato gli incisivi inferiori per farli combaciare meglio dicendomi che sono stati utilizzati materiali scadenti e che i miei denti sarebbero migliorati ma ci sarebbe voluto fino a un anno. Sono mesi che giro quelli che dovrebbero essere i migliori specialisti italiani nel campo ma nessuno riesce e sistemare il mio problema. Mi e stato anche fatto un bite inferiore rigido per la notte. La mattina mi sveglio senza dolore ma appena tolgo il bite i dolori tornano piano piano durante il giorno. Alcuni giorni mi fanno meno male, altri di più. In questi mesi le faccette sono state fresate, allargate, accorciate, ma nulla mi aiuta. Il cibo fra i denti con le faccette mi fa immediatamente aumentare il dolore e il filo interdentale mi da un poco di sollievo. Tutti gli specialisti che mi hanno visitato sono concordi nel non devitalizzarli poiche le panoramiche non mostrano sofferenza ai nervi. Se bevo acqua anche gelida non ho nessun tipo di sensibilità. Le bevande molto calde invece mi provocano un leggero fastidio, ma non dolore. Qualche volta ho alcune piccole scosse non molto dolorose e nei momenti peggiori sento che continuano a farmi male anche i denti inferiori. I denti inoltre sono spessi e poco taglienti (non se ne parla neanche di mangiare panini o pizza etc, morsicando con gli incisivi) Sto vivendo un incubo dal quale non riesco ad uscire e che sta gravemente incidendo su tutti gli aspetti della mia vita. C'è qualcuno fra voi Dottori disposto a visitarmi o consigliarmi una strada da intraprendere. Sono in contatto via mail con una orrodontista che mi sta parlando di un apparecchio e ho letto su alcuni siti che si puo installare anche con le faccette. Vi ringrazio anticipatamente per il tempo che vorrete dedicarmi. Un cordiale saluto.
[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
Il dolore che descrive può ricondursi a problemi di tipo endodontici legati a patologie infiammatorie del nervo di un dente, di tipo 'anomalo'.
Andrebbe fatta una visita accurata per individuare il suo problema.
In questo senso va esclusa la possibilità che le faccette abbiamo modificato i movimenti della articolazioni, anche queste ultime responsabili di una sintomatologia dolorosa a tipo nevralgico.
Di certo il dolore è sempre la spia che qualcosa non va.
Ha bisogno di una diagnosi e della relativa terapia.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Dottore

Grazie della sua risposta, può consigliarmi quale specializzazione deve avere il medico al quale devo rivolgermi?
Tutti i dentisti che mi hanno visitato mi hanno detto che non vale la pena devitalizzare i denti poiche le panoramiche non mostrano segni di infiammazione.
La mattina quando mi sveglio con il nuovo bite sento i denti normali, ma quando lo tolgo e rimetto assieme i denti il fastidio ritorna subito. Sento che il contatto fra gli incisivi è molto pronunciato (alcuni giorni di più e altri meno).
Lei sarebbe nell'eventualità disposto a visitarmi?
Grazie in anticipo per il suo tempo e buona Domenica.
[#3] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Il fatto che lei porti un bite, e che il dolore inizia dopo che lo ha tolto indica con elevata probabilità che gli incisivi sono in una posizione NON ottimale.
Questo può determinare un dolore alla ATM e muscoli correlati , legga, se di interesse, l'articolo:
http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1492-dolore-facciale-ad-origine-neuromuscolare.html?refresh_ce.
Va poi sottolineato che la ortopamoramica non consente una diagnosi di certezza ef esclusione di problemi di tipo endodontico.
Ritengo che questo sia l'inquadramento del suo problema, di più non potendo comunicarle senza visita.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Dottore,

Grazie ancora. Effettivamente sin dall'applicazione delle prime faccette i primi dolori sono proprio stati quelli che a me sembravano riconducibili ad uno scorretto rapporto fra le due arcate.

Posso prenotare una visita presso il suo studio a Roma?

Grazie mille
[#5] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Senz'altro. Può utilizzare la piattaforma Medicitalia o prendere contatti con la segreteria dello studio.
Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
E' una cosa molto curiosa quella che le è capitata.

Le faccette vengono in genere preparate limando il dente SENZA giungere alla dentina, senza quindi avere problemi di sensibilità dentale.

Gli incisivi "consumati", come dice lei, fanno sospettare la presenza di bruxismo (digrignamento dei denti).
Per giungere ad una definizione sulla presenza o meno di questa patologia occorre misurare il fenomeno con idoneo strumento di misura.
Qui degli approfondimenti in materia:
www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1363-bruxismo-diagnosi-terapia.html


Ma ormai il "danno" delle quattro faccette, diventate poi sei, è stato fatto, e la corretta funzione dell'apparato orale è stata eidentemente compromessa.
Da un bite notturno mi aspetto che il beneficio persista per l'intera giornata, a meno che non sia presente un forte serramento dei denti durante la veglia.

Impossibile dirle di più on-line.

[#7] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottore per la sua risposta

Il dottore che mi ha operato per primo ha infatti limato cosi tanto i denti da dovermi fare più di 10 anestesie senza che nemmeno facessero effetto. Questo e stato confermato da tutti gli altri dottori che poi mi hanno visitato, che i denti sono limati fino alla dentina. Ovviamente non era un odontoiatra specializzato in estetica e qui infatti ce anche una percentuale di colpa mia per non aver selezionato un professionista migliore.

Posso dirle che il secondo dentista, quello che me le ha rifatte, che teoricamente dovrebbe essere riconosciuto a livello nazionale,ha detto che i dolori dipendevano da una scorretta sigillatura alla gengiva, anche se mi creda, con l'acqua anche ghiacciata non ho il minimo fastidio. Ma comunque anche rifacendole il dolore è identico (che poi piu che dolore vero è un fastidio martellante e perenne che spesso mi prende anche gli incisivi inferiori) anche se mi aveva assicurato che dopo il suo intervento sarei stato benissimo.

Il secondo bite mi è stato fatto a Milano da un dentista estetico che lei pensi mi e stato consigliato dalla american academy of cosmetic dentistry. Eppure niente, la mattina mi sveglio diciamo a posto, poi appena parlo, mi muovo, rimetto assieme i denti, eccolo di nuovo.

Quando cerco di descrivere questo fastidio dico sempre che sento di avere addosso una scomoda dentiera, poco salda, insomma "mi sento i denti" che è un fastidio tremendo. Se provo a masticare qualcosa con gli incisivi poi è un incubo, È come se i denti mi si infiammassero..

Non le parlo dei soldi che ho speso in un anno perche sto peovando a non pensare almeno a quello, ma mi creda, vivo una vita veramente infastidita.

Comunque la ringrazio ancora per il suo interesse, se ha qualche idea o se semplicemente È disponibile per me sarebbe un piacere farmi visitare anche da Lei.

Grazie e buona serata

[#8] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Il sospetto è quello dei link che le hio allegato: il bruxismo.
Ma on-line è solo un sospetto, almeno finché non lo misuro.

Il bite li fa in genere il dentista che abbia una preparazione gnatologica,

L'american academy of cosmetic dentistry si occupa di estetica, non di gnatologia: tanto valeva che il dentista lo consigliasse l'american academy of ginecologist ...
Avrebbe avuto lo stesso valore.

Comunque questa storia che una volta tolto il bite tutto torna come prima se non peggio è veramente curiosa.
Ma, non vedendo come è fatto il bite, come chiude la sua bocca, come si muove la sua bocca e senza dato oggettivi che confermino o escludano un concomintante bruxismo, non le posso dire di più.
[#9] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Ahahah mi ha fatto sorridere.

Guardi le dico un'altra cosa curiosa. Prima avevo un bite morbido diciamo fatto dal secondo dentista ai denti superiori e quando la mattina lo toglievo chiudevo cosi male la bocca da avere l'idea di avere in bocca denti di diversa lunghezza (ho un molare mancante). Questa cosa mi mandava cosi in angoscia che non lo ho più indossato fino a che il dentista di milano mi ha fatto questo bite molto rigido ai denti inferiori che praticamente non mi fa toccare gli incisivi neanche contro il bite stesso. A volte per la disperazione lo indosso di giorno e mi pare che mi dia sollievo.

In realtà l'unico momento nel quale non sento fastidio di alcun tipo è quando mi alzo per pochi minuti finche tolgo il bite.

I miei denti prima erano un po malposizionati ma neanche scandalosamente, avevo il secondo incisivo superiore alla mia destra ruotato verso l'interno e un po tutti gli incisivi che orientavano verso l'interno della bocca. I canini invece sporgevano all'esterno.

Per quello che io sento il dolore è dato da una chiusura scorretta, più che altro sento che gli inferiori non hanno spazio quando chiudo ,ma ce un dilemma: i canini che mi ha toccato solo il secondo dentista non mi hanno mai dato fastidio. Quindi il mio problema è la limatura troppo aggressiva o la chiusura errata?

Il cibo fra i denti con le faccette mi fa letteralmente impazzire. Io giro con il filo interdentale sempre in tasca (riesco a usare solo il tape nastro incerato della oral b, gli altri non ci passano nonostante le faccette siano state anche limate fra loro per allargarle un po).

Insomma, può immaginare che io stia impazzendo dietro a questa triste storia...

[#10] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Non so se il problema è la limatura esagerata o il contatto, o tutte e due le cose.
Non l'ho visitata...

Il bite morbido SCATENA il bruxismo: è una sorta di invito, per il bruxista, a masticare ancora di più.
Controproducente, in pratica.

Un bite con soli contatti posteriori... Ora capisco.

La cosa che dovrebbe far impazzire è aver rovinato irrimediabilmente dei denti (che stavano benissimo, estetica a parte) per ottenere un pessimo risultato funzionale.

Purtroppo la cosa è tutt'altro che rara.
Spero che qualche mio ex-paziente a cui mi sono rifiutato di eseguire faccette (e che probabilmente qualcun altro con meno scrupoli ha eseguito) legga la sua storia.

Non so come poterle essere utile ulteriormente on-line...

Scelga un BRAVO dentista, uno che faccia i suoi interessi.
Interessi del paziente, non del dentista.
Peccato che occorra la precisazione.
[#11] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per le sue parole.

Il pentimento ovviamente c'è. Ho un bel sorriso adesso, ma sicuramente meno sereno di quello brutto di prima.

Sa che c'è? Non vorrei che questa conversazione divagasse in altro, ma se questa pagina può servire a qualcuno da esempio ben venga. Non tutti abbiamo le carte in regola per le faccette e non tutti i dentisti quelle per eseguire questa pratica.

Ma putroppo come in tante altre specialità non ce nessuno che controlli, quindi penso che spargere la voce come si sta facendo io e lei sia utile.

Le dico un'altra cosa prima di salutarla e ringraziarla: il secondo dentista mi sta negando la cartella clinica e un documento dove testimoni che le mie faccette sono state rifatte e per quali motivi sono state rifatte.

Spero che anche questo sia d'esempio per molti di noi pazienti e per molti di voi professionisti.

La ringrazio ancora per la sua disponibilità e per il piacevole confronto

Cordialmente
[#12] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Se il secondo dentista continua a negare la cartella clinica e la documentazione richiesta, per far valere un suo diritto sancito dalla legge, non le resta che procedere per vie legali.