Utente 893XXX
Il mese scorso mi sono sottoposta al mio primo pap test, che ha rivelato la presenza di discheratosi. Il mio ginecologo ha provveduto ad effettuare la biopsia, che ha confermato la presenza dell'hpv, e ad elettrocoagulare la zona.
Premesso che io non ho rapporti occasionali, che sto con il mio ragazzo da 2 anni e mezzo, e che prima di lui avevo una relazione fissa con un altro ragazzo, è possibile risalire a chi dei due mi abbia passato il virus? Cioè, il tempo trascorso tra il contagio e la comparsa della discheratosi è deterministico? Il mio ragazzo si è appena sottoposto ad una visita urologica, e non ha condilomi.

E' possibile che io mi sia autoinfettata?
Lo scorso anno ho avuto un'erpes sul labbro, è possibile la trasmissione del virus attraverso il percorso labbro-pene-utero, o si tratta di virus differenti?

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
il virus herpetico e l'HPV sono diversi, può stare tranquilla.
Per quanto riguarda la ricerca dell'"untore"( di manzoniana memoria!!) a mio parere non si può fare per le modalità intrinseche di propagazione della infezione virale da HPV, come potrà agevolmente consultare su questo stesso sito.
Il mio consiglio è di continuare la strada intrapresa , con visite specialistiche per lei ed il patner, onde evitare, specialmente per lei qualunque tipo di evoluzione eteroplastica nonche' il "rimpallo" della infezione.
Cordialità