Utente 949XXX
Egregio Dott
Volevo chiederle alcune cose riguardanti l’HPV.
Circa 1 mese fa, ho riscontrato delle “creste di gallo” nella zona perianale ed anale. Il dermatologo della MTS di Milano, mi ha diagnosticato delle verruche da HPV sia nella zona perianale che anale; le prime mi sono state asportate con il trattamento elettrico, le seconde dovranno essere asportate in un secondo tempo ma nello stesso modo da parte di un chirurgo.

Volevo chiedere un suo parere su quanto segue:

1. La dottoressa mi ha detto di non preoccuparmi perché l’HPV è un virus che fra un paio d’anni verrà debellato dal mio sistema immunitario in modo spontaneo e quindi non sarò più infetto né infettabile. Io ho letto che in realtà rimarrà latente come il virus dell’herpes. Qual è la verità su questo virus?
2. Da circa 3 settimane ho un fastidio leggero allo stomaco e alla faringe; la sensazione è quella di quando si è ricevuto un pugno allo stomaco. Lei pensa che ci possa essere una correlazione fra questo sintomo e l’HPV? Potrei avere qualcosa (condilomi) a livello di stomaco o faringe? In concomitanza a tale sintomo, vorrei dirle che ho una defecazione normale ma “molle” ovvero non completamente formata.

Spero mi possa rispondere al più presto.



[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Risposta alla domanda 1:
Penso (mi auguro) che abbia capito male perchè in effetti, come avrà potuto capire leggendo e frequentando il sito, il virus può permanere a tempo indefinito all'interno delle sue cellule.
Un conto è la malattia da HPV ed un altro è avere l'HPV!
Risposta alla domanda 2:
I suoi sintomi, aspecifici, non correlano con HPV, ma mi fanno pensare ad altre patologie del tratto gastroenterico,per cui la inviterei ad effettuare esami in tal senso.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 949XXX

Caro Dott. Griselli.
La ringrazio per la risposta celere.
Aggiungo:

1. Nella domanda le chiedevo se è possibile che il tratto gastroesnterico sia aggredibile dal virus;
2. Ho cercato di capire dai sintomi cosa potesse essere quel sintomo gastrointestinale che mi da anche un lieve sapore di metallico in bocca. Potrebbe essere il virus “Helicobacter pylori”?;
3. Mi consiglia di ritornare al centro MTS o di andare direttamente da un gastroenterologo? E' molto probabile che dovrò fare una colonscopia e/o gastroscopia?

Grazie mille,
STEFANO

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile Stefano,

alle giuste affermazioni del Dott. Griselli, mi sembra opportuno aggiungere per sua utilità un invito alla lettura di un personale articolo su questo tema (HPV) al fine di chiarirle ulteriori dubbi :

https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=40632

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it