Utente 374XXX
Salve, prima di scrivere ho provato a documentarmi su internet. Ma ovviamente, ho reperito informazioni molto contrastanti. Vengo al dunque con l'episodio che mi ha messo preoccupazioni. Durante un incontro con un ragazzo mi sono fatto masturbare l'ano (solo con un dito, non pugni o sex toys) per circa 20 minuti credendo che fosse una pratica sicura.. la masturbazione è avvenuta con l'aiuto di lubrificante. Ho letto che, per alcuni, eventuali lesioni sul dito del partner potrebbero rappresentare fonte di rischio per questa pratica. Mentre altri pensano che in nessun modo la masturbazione anale porti dei rischi. Volevo conoscere il vostro parere a riguardo. Ringrazio in anticipo
Ps. Specifico che l'incontro è avvenuto lo scorso dicembre, quindi sono passati 60 giorni circa
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
la digitazione anale è una pratica a rischio per MST.
Non c'è bisogno che si debba ricorrere al fisting o a sexy toys enormi: se il dito che viene introdotto ha lesioni e le procura alla mucosa anale (per esempio unghie) il rischio vi è tutto.
Io sono contro la quantizzazione statistica del rischio: anche perchè una digitazione anale può essere protetta con un guanto o un condom.
Nel suo caso ciò non è avvenuto. E lei non è un numero in uno studio clinico ma una persona.
Essendo già passati 60 gg può eseguire un test HIV Ag/Ac (attendibilità del 95% - 97%) da ripetere a 90 gg (risultato definitivo).
Anche la sierologia di screening per la Sifilide può essere eseguita adesso con risultato definitivo (VDRL/TPHA).
Saluti e buona giornata,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore per la risposta. In realtà in quasi tutti i consulti online altri dottori hanno ribadito costantemente che non rappresenti un rischio in quanto si richiederebbe una ferita aperta e sanguinante (visibile). Io onestamente non ricordo esattamente in che condizione fosse il dito ma credo di poter escludere la presenza di ferite sanguinanti. È stata una masturbazione sì prolungata nel tempo ma abbastanza delicata e non "feroce". E il lubrificante non mi ha dato dolori da lacerazione nemmeno nei giorni seguenti.
Ci sono altre patologie coinvolte oltre sifilide e hiv?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
direi di no.
Buona domenica,
Dott. Caldarola.