Utente 440XXX
Salve a tutti.
Racconto brevemente la mia storia oculistica.
Sono un ragazzo di 32 anni, ho una miopia elevata (-20 diottrie a dx, -18 a sx). Nel 2011 decido di operarmi di miopia, tramite l' inserimento di una IOL fachica, in camera posteriore, in entrambi gli occhi. Dopo 6 mesi circa, mi si stacca la retina a dx, e da lì subisco altri 3 interventi; risultato vedo 4-5/10. Da qualche anno peró, solo all' occhio sx, dove dopo l' intervento ho raggiunto 10/10 senza aver avuto problemi, mi viene un dolore, tipo tensione, che aumenta con i movimenti dello stesso e associate aberrazioni (fasci luminosi che partono da una sorgente, tipo fari di auto, semafori, etc) che m' impediscono persino di guidare. Il disturbo non è fisso, ma sempre associato al dolore. Ho notato che i sintomi compaiono dopo sforzo, quando mi sveglio presto e quando sono infastidito da luci forti (spesso bianche), invece quando non ho sintomi, cioé vedo bene, ho anche lieve midriasi all' occhio in questione, rispetto al controlaterale, mentre col disturbo presente sono isocorico. Il disturbo nel corso del tempo, sta diventando sempre più presente, a volte si altera persino la luminosità della vista. Ho fatto tutti gli esami del caso (RMN encefalo con mdc, visita neurologica, pev che sono risultati inutili per la vista compromessa, oct, svariate visite oculistiche) e provato varie terapie (lyrica, laroxyl, imigran, neukron ofta, migrasoll) tutte con scarso beneficio. La pressione oculare è stata sempre normale, anche con il disturbo presente.
Ringrazio in anticipo a chi mi risponderà
[#1] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni
40% attività
20% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2014
Gent.mo,

potrebbe trattarsi di saltuari spasmi accomodativi dovuti al fatto che l'OS in qualche modo "lavora" di più.
Le suggerisco per tranquillità un campo visivo computerizzato e una valutazione del senso cromatico.

Utile rivalutare anche la refrazione attraverso una misurazione precisa.

con ogni cordialità
[#2] dopo  
Utente 440XXX

Iscritto dal 2017
Intanto la ringrazio molto per la risposta.
Quindi per lei, è un problema legato alla parte anteriore dell' occhio e non alla parte neurosensoriale, come retina o nervo ottico?
Ci sono farmaci capaci di rilassare il muscolo coinvolto?
[#3] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni
40% attività
20% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2014
Gent.mo, potrebbe essere sia il segmento anteriore che quello posteriore.
Per tale motivo Le ho suggerito quegli esami, ma giusto per scrupolo.

Si, esistono sostanze che hanno una modesta attività miorilassante oculare.

con ogni cordialità
[#4] dopo  
Utente 440XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille.
Cercheró di seguire le sue indicazioni.
Saluti.