Utente 278XXX
Gentili dottori, sono uno studente di 21 anni che pratica regolarmente sport e che ha appena smesso di l'uso di sigarette e cannabis (mai superato le 10 sigarette SETTIMANALI).
Scrivo in quanto ho sostenuto di mia iniziativa delle analisi per quanto riguarda il profilo ormonale dato che lamento da tempo disturbi quali depressione, calo del desiderio (ultimamente le cose sono peggiorate), irsustismo, perdita di capelli e riduzione dell'eiaculato.

Soffro di disturbo ossessivo compulsivo.
L'ipocondria mi ha portato portato col tempo ad acquisire un numero elevato di informazioni mediche e, avendo la possibilità economica di svolgere queste analisi/visite non ho fatto altro che eseguirle.

So di essere particolarmente provato e turbato psicologicamente, mia madre soffre di una forte depressione ed esaurimento, maniaca del controllo, ha un'ossessione verso mia sorella più piccola in quanto vuole realizzare attraverso lei ciò che mia madre non è riuscita a fare da giovane. Mio padre è sempre via per lavoro,non ci consente di vivere in maniera adeguata nonostante il suo lavoro di imprenditore glielo permetta essendo anch'egli vittima dell'influenza del denaro e del piacere nell'investire (o del rischio) denaro, trascurando così mia madre, me e le mie sorelle.
Sono omosessuale, mia madre tentò di togliersi la vita quando lo scoprì, ora fortunatamente lo accetta.

Chiedo scusa se ho introdotto per sommi capi la mia vita, avrei molto altro da dire ma non credo sia la sezione adatta né tanto meno il sito, ma credo che la mia ansia, depressione, turbe psichiche e stress abbiano avuto forse un ruolo sul mio assetto ormonale.
Venendo al dunque a 18 anni ho eseguito le prime analisi ormonali:
Testosterone totale 8,97ng/ml (3,0 - 10,6)
DHT 912 pg/ml (250 - 990)
ACTH 13,6 pg/ml (4,7- 48,8)
TSH 1,05 mclU/ml (0,27 - 4,2)
FT3 5,5 pmol/l (3,10 - 6,80)
FT4 20,54 pmol/l (12 - 22)
Progesterone 1,03 ng/ml (02 - 1,4)
17 B-Estradiolo (E2) 16,5 pg/mol (7,63 - 42.6)
Cortisolo 16,8 mcg/dl (Prelievo mattutino, nella norma).

Ieri a distanza di 3 anni, all'età di 21 anni ho effettuato un nuovo test ormonale per i sintomi sopra descritti.
ALBUMINA 4,20 3,50 - 5,00 g/dL
FSH 1,6 mUI/mL (1,5 - 12,4)
LH 4,7 mUI/mL (1,7 - 8,6)
PROLATTINA 0 min 11,6 ng/mL (4,04 - 15,2)
PROLATTINA 30 min 10,6 ng/mL
TESTOSTERONE 4,64 ng/mL (2,4 - 8,3)µg/dL
DHEA SOLFATO 415,2 µg/dL (161 - 562)
D4 ANDROSTENEDIONE 2,2 ng/mL (0,6 - 3,1)
SEX HORMON BINDING GLOBULIN 40,5 nmol/L (17,3 - 65, 8)

Nonostante il laboratorio non fosse lo stesso, è comunque notabile che il testosterone nelle ultime analisi è diminuito da 8,97 ng/ml a 4,64 ng/ml.
Altro punto è l'FSH, credo sia abbastanza basso.
Dal calcolo del testosterone (Equazione tra SHBG, Test Tot e Albumina) è emerso questo
Free Testosterone
0.0861 ng/mL = 1.86 %
Bioavailable Testosterone
1.97 ng/mL = 42.5 %

Non mi permetto di avanzare ipotesi, le prime le lascio a voi esperti, la settimana prossima mi rivolgerò ad un endocrinologo.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Ciociola
28% attività
4% attualità
12% socialità
ISOLA DI CAPO RIZZUTO (KR)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
1 elemento. La cannabis è deleteria sul profilo ormonale da qualsiasi punto di vista lo si voglia considerare. Perciò i livelli ai limiti bassi del FSH non devono stupire.
2 elemento. Non deve stupire di conseguenza un livello più basso di testosterone, dal momento che l' asse ormonale testicolare parte dall' ipofisi e prima ancora dall' ipotalamo.
3 elemento. Sull' ipotalamo agiscono una serie di vie nervose mediante recettori e mediatori chimici certamente influenzati dalla cannabis e - aggiungo - dalla stato dell' umore.
4 elemento. Cambio del laboratorio: rende analisi poco confrontabili.
5 elemento: gli ormoni sono prodotti in modo pulsatile cioè rilasciati nel sangue rapidamente...In pochi minuti... A volte rapidamente metabolizzati....Per cui il livello assoluto , in unico dosaggio, può non dir nulla ma deve esser inquadrato nel contesto generale.
Ottima idea perciò vedere lo specialista di persona per le discussioni del caso.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la sua risposta.
Terrei a precisare che ho smesso l'uso di cannabis 10 giorni prima le analisi. Non sono stato un fumatore assiduo e acquistando Cannabis prevalentemente di spaccio, dubito che i cannabinoidi fossero superiori alle altre droghe con cui la stessa è tagliata, motivo per il quale, oltre ad un senso di nausea, ho deciso di stare alla larga da qualsiasi tipo di droga.
Ero al corrente che la cannabis potesse influenzare l'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi anche se non credevo potesse ridurre, dimezzare o portare al limite ormoni quali fsh, e testosterone.
Comunque in famiglia ci sono altri casi simili al mio, mia madre non è affetta da alopecia ma anche lei è leggermente pelosa (peli biondi/bianchi); mia sorella maggiore è affetta da un diradamento tipicamente androgeno (zona frontale e temporale) e, conoscendo la rarità dell'alopecia androgenetica femminile, mi chiedevo se fosse possibile che entrambe i miei genitori fossero portatori sani del deficit da 21 idrossilasi, cosa che io e mia sorella, in linea teorica, avremmo ereditato ma in forma tardiva/parziale.
Per quanto riguarda le analisi poco confrontabili, è ininfluente che il valore sia espresso con la stessa scala di misura ma con dei range differenti?
[#3] dopo  
Dr. Francesco Ciociola
28% attività
4% attualità
12% socialità
ISOLA DI CAPO RIZZUTO (KR)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
ne dubito dal momento che il profilo degli ormoni surrenalici risulta normale con ACTH regolare.
cmq ritengo utile che rivaluti tutti i dati in occasione della visita di persona presso lo specialista.
cordiali saluti