sesso  
 
Utente 447XXX
salve,sto frequentando una donna e siccome appena conosciuta mi sorgono le solite paranoie,avrà qualche malattia?la solita paura dell hiv.premetto che la penetrazione è sempre avvenuta con profilattico,quello che mi fa pensare è che fra di noi ci sono lunghi momenti di sesso orale,sia attivo che passivo,non vorrei essere cosi scurrile ma voglio spiegare bene quello che mi è venuto da pensare,,diciamo che i liquidi vaginali me li ritrovo un po dappertutto(bocca mani)pensavo se con contatto liquido vaginale bocca sia possibile contrarlo,se infilandomi il profilattico con le mani sporche di liquido,quest ultimo possa venire a contatto col glande causando rischi,mi chiedevo anche se ricevendo sesso orale da lei ci possa essere qualche rischio,insomma morale della favola è:con contatto indiretto liquido vaginale glande è possibile contrarre l hiv?mi scuso ancora per la scurrilità,volevo essere molto chiaro.
saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
il liquido vaginale è un ottimo vettore di HIV, sempre che la sua partner sia HIV sieropositiva ed anche di HBV.
Molto è legato anche alla carica virale nella eventualità di una Epatite cronica attiva HBV relata e di una HIV sieropositività.
Inoltre il cunnilingus con una donna di cui non si conosce che pochissimo è un ottimo metodo per contrarre tutte le MST, compresa la Sifilide.
Ciò premesso, che vuole che le dica? Se avete intenzione di continuare la relazione affettivo - sessuale, recatevi insieme ad un centro per MST e fate insieme i tests necessari.
Mi pare la soluzione più saggia perchè se li facesse lei soltanto resterebbe il dubbio che la partner possa infettarla al prossimo giro.
Che lei indossi un preservativo con le mani umide di liquido vaginale mi pare irrilevante considerando che quello stesso liquido vaginale viene abbondantemente in contatto con la sua mucosa orale durante il cunnilingus.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 447XXX

Iscritto dal 2017
mi sembra di aver capito che il rischio ci sia,le probabilità di contrarlo in questo modo sono alte?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Glielo confermo: il rischio per tutte le MST, HIV compreso, c'è tutto.
Le probabilità dipendono da svariati fattori e non aggiungerebbero nulla al rischio clinico - infettivologico che corre. Questo il mio personale parere.
Le consiglio pertanto di recarsi presso un centro MST della sua città, dove potrà essere seguito in relazione all'evento occorso.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.