Utente 449XXX
Buongiorno mi chiamo Erika e ho 29 anni, vi scrivo perché ho ritirato degli esami del sangue e ho notato che dei valori un po' alterati .
Gli esami sono stati fatti a causa di una continua febbre che da due settimane si alzava e si abbassava ...giorni con 37 ..fino ad arrivare poi quasi a 40... un mal di testa che persiste è una stanchezza infinita...la dottoressa dopo avermi visitata e non vedendo niente a livello " visivo " mi consiglia questi esami ... ve li elenco qui sotto :

EMOCROMO

LEUCOCITI 2.63 (3.5-10.00)
ERITROCITI 3.06 (3.90-5.00)
EMOGLOBINA 8.9 (12.00-15.5)
EMATOCRITO 25.8 ( 35.5-45.0)
MCV. 84.3. (80.0-97.0)
MCH. 29.1. (27.0-34.0)
MCHC. 34.5. (30.0-37.0)
PIASTRINE. 350. (130-390)
RDW-SD. 43.5. (37.0-54.0)
RDV-CV. 14.0. (12.00-15-00)
PDW. 9.7. ( 9.9-15.7)
MPV. 9.3. (9.00-13.00)
P-LCR. 19. (13-43)

FORMULA LEUCOCITARIA

NEUTROFILI% 49.5. (40.0-75.0)
LINFOCITI%. 39.5. (18.0 - 50.0)
MONOCITI%. 6.8. (5.0 - 13.0)
EOSINOFILI%. 3.4. (1.0 - 7.0)
BASOFILI%. 0.8. ( 0.0 - 2.0)
NEUTROFILI N.ro. 1.30. (1.60 - 7.00)
LINFOCITI N .ro. 1.04. (1.00 - 3.00)
MONOCITI N.ro. 0.18. (0.00 - 1.00)
EOSINOFILI N.ro. 0.09. (0.00 - 0.40)
BASOFILI n.ro. 0.02. (0.00 - 0.05)

OSSERVAZIONE:
Anemia, neutropenia e presenza di linfociti con modeste atipie. Ricontrollare .

VES. 24. (0 - 25) fotometria capillare

UROCULTURA negativo

FERRITINA. 925. ( 5.0 - 148.0)



In pratica ciò che è " fuori norma " sono leucociti, eritrociti, emoglobina , ematocrito, pdw, NEUTROFILI e ferritina . E poi c'è la dicitura : anemia neutropenia e linfociti con modeste atipie che non so cosa voglia dire .

Non sono una persona che si agita subito, vorrei solo un parere sincero e schietto che mi dicesse se devo approfondire perché è probabile che ci sia altro o se sono solo esami un po' sballati ma niente di significativo che faccia pensare ad altro .
Attualmente ho come una leggera influenza e temperatura a 37:4 oltre il mal di testa continuo e assillante e le forze di un pulcino .

Ringrazio anticipatamente per la risposta .
Grazie
Erika
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
il suo emocromo non mi piace affatto.
Lei ha una importante anemia, con gli indici corpuscolari nella norma, e una leucopenia con neutropenia; in più vengono segnalati linfociti con non meglio specificate atipie.
E' chiaro che io un suo striscio periferico non lo posso fare e non lo posso leggere.
Tuttavia sembrerebbe che lei abbia una ipoplasia delle linee midollari granuloblastica ed eritroblastica.
Di questo va rapidamente accertata la causa.
In più il dato di una ferritina così alta (quasi 1000) necessita di esami supplementari per capire quale sia la causa di questa impennata.
Fare dianosi per computer sarebbe inutile e azzardato.
Ricontrollare l'emocromo sarebbe una inutile perdita di tempo.
In tutta onestà le consiglio di andare in P.S. di un ospedale che abbia una Ematologia recando con se le analisi che ha postato, nella speranza di essere subito ricoverata e sottoposta agli accertamenti necesari per capire le ragioni del suo stato.
Avrei piacere di avere sue notizie, se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 449XXX

Iscritto dal 2017
Buonasera dottore, la ringrazio per la risposta celere . Rileggendo la mia domanda mi sono accorta di aver tagliato un pezzo importante della " storia" ( ho scritto prima altrove tutti i dati e poi ho tagliato è incollato la storia qui, quindi può darsi che nel trasferimento io abbia involontariamente tagliato quella parte ) . Le spiego bene tutto :
Prima di questi esami c'è un passato di problemi recenti:

Verso gennaio mi sentivo molto stanca, faccio cmq un lavoro fisico, E verso la fine del mese sono stata ricoverata in ospedale per una pielonefrite acuta ( il mio rene aveva più focolai di infezione )... una settimana di ricovero con antibiotico per vena e orale e dopo L uscita altri 7 giorni di antibiotico come in ospedale . I miei esami all uscita del ricovero andavano bene, nessun problema di emocromo . Dopo circa un mesetto dal ricovero torno a lavoro , con più energie ...ma non nella mia piena forma fisica ... nel frattempo a metà di aprile mi chiamano dall ospedale per un operazione per la quale ero in lista ( mastoplastica riduttiva per gigantomastia) ...prima dell operazione mi fanno gli esami del sangue e trovano una ferritina un po' bassa e decidono di farmi due sacche di questo ultima, una 8 giorni prima dell intervento è una due giorni prima ...mi operano il 21/4 e dopo L operazione faticavo a riprendermi e avevo febbre, mi fanno gli esami e risulta un emocromo che si abbassa e dopo due giorni e con emocromo a 6/7 ( nn ricordo di preciso ) decidono di farmi due sacche di sangue ....me ne fanno una ma mi sale ancor di più la febbre quindi decidono di non fare la seconda ... rifanno gli esami e mi dicono che il mio emocromo va molto meglio ( non mi dicono a quanto ) e che nn c'è bisogno di un altra trasfusione . Rimango in totale 5 giorni in ospedale e visto che la febbre era andata via da un giorno mi dimettono ... a casa il primo giorno ok ( a parte i dolori assolutamente normali in un post operatorio ) , dal secondo giorno inizio ad avere tutti i giorni una febbriciattola a 37.5.......dopo 5 giorni la temperatura torna per un giorno e mezzo a temperatura normale di 36.5...dopo di che inizia nuovamente ad alzarsi a 39.0 dopodiché a 40.0 ..e questo per tre giorni ...la dottoressa mi prescrive l antibiotico ma io non lo prendo dato che dopo i tre giorni la febbre sparisce ...vado a fare gli esami del sangue esce ciò che lei ha già visionato nel messaggio sopra . Sono stata gli ultimi 6 giorni con temperatura tra i 37.00 e i 37.3...stasera è arrivata a 37.4 ...ma nulla di più .... dall operazione cmq ogni giorno e accompagnato da forti mal di testa e spossatezza . dall operazione ho già fatto 3 controlli e tolto i punti e i dottori dicono che il seno è a posto e non ci sono problemi .
Sono una ragazza che lavora anche con 39 di febbre solitamente, e ora faccio una minima cosa ed ho il fiato corto e mi sento subito stanchissima ... mi sembra di alternare momenti di forze seguiti subito dopo da stanchezza e malessere .
Mi scuso infinitamente per aver per sbaglio " omesso " questi dati prima , perché sono molto certa che facciano cambiare molto la visione del contesto e l esaminazione dei dati degli esami .
Spero in una sua nuova risposta .
La ringrazio molto
Erika
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
la sua storia clinica non solo non cambia la mia visione dei fatti ma conferma che lei debba essere vista urgentemente da un ematologo.
A che dobbiamo tutte queste sacche di sangue?
Prima di fare la mastoplastica si sono resi conto del perchè lei fosse anemica?
Era ferrocarente a suo dire. E perchè?
Non basta prendere sacche di sangue e trasfondere.....
Credo di aver capito che lei ha toccato valori di 6/7 gr/dl di emoglobina!
Inoltre al di là di tutto quanto mi ha raccontato, continuo a dirle che ha un emocromo che non mi piace affatto.
Quindi non cambio opinione, cara signora Erika.
Io i consigli forniti, glieli confermo: ovviamente lei è libera di seguirli o di seguire i consigli del Medico che le paia più competente.
Con questo consulto la saluto e le auguro una Buona domenica.
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 449XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio nuovamente per la risposta .
È stato molto preciso ed esaustivo .
Le farò di certo avere aggiornamenti in modo da riconsultarla se necessario .
Buona serata
Erika
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Buona serata anche a Lei.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.