Utente 433XXX
Buongiorno,
da circa un mese accuso un fastidio alla parte destra dell'addome e alla bocca dello stomaco, nausea, stitichezza-diarrea. Ho fatto eco addome completo e analisi del sangue.
Dall'ecografia tutto ok, analisi del sangue con alcuni valori sballati tra cui colesterolo alto (239) e ldl alto (159), th3 leggermente alto, valori % di neutrofili e linfociti leggermente alterati ma normali in valore assoluto e amilasi pancreatica bassa: 20 su valori di riferimento 22-80.
Sono preoccupata per l'amilasi pancreatica, che cosa significa? Il mio medico non gli ha dato peso ma io sono un po' preoccupata, anche perché ho questi fastidi persistenti. Sono una donna, 42 anni, 59 kg, 168 cm, non fumatrice, bevo vino a cena. Grazie molte, saluti,
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
lo credo bene che il suo medico non abbia dato importanza ai suoi valori di Amilasi pancreatica che sono ai limiti minimi del range di riferimento.
Si sarebbe dovuta preoccupare del contrario non di un valore normale.
Faccia anche le lipasi, se non le ha fatte.
Se vuole un parere sugli altri esami effettuati li ricopi integralmente e ci metta accanto il valore di riferimento del suo laboratorio.
Buona giornata,
dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 433XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera,

ringrazio molto per la sollecita risposta.
Il mio medico mi ha prescritto la ripetizione di emocromo con formula e analisi specifiche per la tiroide, le lipasi non mi pare le abbia messe (me le faccio aggiungere?).
Il fatto è che il fastidio che sento alla bocca dello stomaco non diminuisce, anzi negli ultimi due giorni ho crampi, e reflusso di aria, oltre a nausea e gonfiore.
Mi domando se possa effettivamente derivare da un eccesso di stress, oppure a questo punto debba fare ulteriori accertamenti, ma quali?
Come detto il mio medico non da alcun peso a questi sintomi attribuendoli a disordini alimentari e a stati ansiosi legati a un periodo emotivamente e psicologicamente faticoso.
Ringrazio ancora per la disponibilità ed il servizio offerto.
Cordiali saluti,
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
la Lipasi non è indispensabile.
Quando si ha da tempo un dolore alla bocca dello stomaco, si deve fare la gastroscopia per verificare se non ci sia un reflusso gastro - esofageo.
Con l'approccio trans-nasale l'esame è diventato davvero di facile esecuzione e con minimo discomfort per il paziente.
Inoltre la Gastroscopia le permette di valutare tutto lo stomaco e il I+II duodeno, e da una visione globale di questo importante e delicato organo.
Ne parli con il curante.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.