Utente 651XXX
Buonasera dottore...Prendo il latte accadì da qualche anno ma solo per integrare la vitamina D non sono intollerante al lattosio. Ma sto facendo male secondo lei prendendolo solo per la vitamina D? Assumo anche il dibase da 50.000 ui/ml 1 volta al mese ed alkalos A compresse (15 giorni si e 15 giorni no). Sospendero' ad agosto.Faccio questa terapia perché sono stata carente di vitamina D e da allora la faccio per mantenimento. Ma per quanto riguarda il latte accadì, sto facendo un errore ? Sono anche celiaca ma la celiachia so che è associata all'intolleranza al lattosio...Ma ce rischio che si sviluppi facendo assunzione di latte senza lattosio? Grazie in anticipo per la risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
se lei utilizza latte senza lattosio, il suo epitelio intestinale smetterà di produrre lattasi. Questo è il concetto.
Quindi teoricamente lei poi potrebbe tollerare male il lattosio.
Se il problema è la reale carenza di Vit. D io al Dibase sostituirei il Calcitriolo, che è la forma attiva della vitamina D e non abbisogna di supplementi farmacologici di calcio, e in quanto al latte opterei per uno scremato o semiscremato fresco o al massimo "più giorni".
Ne parli con il curante.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 651XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore. Ma al massimo "più giorni" cosa intende?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Il latte "più giorni" che non è a lunga conservazione ma trattato con una metodica innovativa che permette di conservarlo per una 10ina di gg prima di aprirlo. Sempre tenendolo in frigo.
Tutto qui.
Saluti,
Dott. Caldarola.