Utente 406XXX
Buonasera, da qualche giorno ho notato che mi è spuntato un brufolo grandicello (almeno è ciò che mi sembra) sul pene, nella parte laterale e quasi a metà dell'asta. Vorrei sapere se la protuberanza formata dal brufolo può minare l' adesività del preservativo al pene, aumentando il rischio di gravidanze indesiderate e malattie trasmissibili sessualmente, oppure se posso usarlo senza problemi lo stesso. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
credo che piuttosto che pensare alla adesività del preservativo sia prioritaria la diagnosi della lesione peniena.
Si rivolga al suo andrologo di fiducia, o all'infettivologo.
Buona serata.
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dell'attenzione Dottore. Eseguirò la visita andrologica, ma non mi è possibile farla prima di 10 giorni perché domani partirò per l'estero e tornerò, appunto, tra 10 giorni. Per questa ragione ho posto intanto la domanda sul preservativo, ovvero per assicurarmi di poter avere comunque una vita sessuale in serenità in questi giorni senza complicazioni...la ringrazio di nuovo per l'attenzione e spero che potrà sciogliere il mio dubbio
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Se la sua bolla è un sifiloma primario lei se ne va in giro con la sifilide e il preservativo non la esime dal contagiare altre persone.
Le consiglio prima di partire di farsi vedere da un infettivologo presso il P.S. di un Ospedale Infettivologico della sua città.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore..non pensavo che la cosa potesse essere così grave. Mi faccio visitare immediatamente. Comunque, sono stato soltanto con la mia ragazza finora (ho 20 anni) e l'ultima volta in cui ho avuto un rapporto con lei senza preservativo è stato circa un anno fa, e non mi sono mai uscite bolle simili fino ad ora..crede che potrei comunque averla contratta in qualche modo? (Ripeto, in ogni caso mi faccio vedere immediatamente da un infettivologo) grazie mille per la sua attenzione
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
io la sua vita sessuale, passata e presente non la conosco.
Non capisco perchè particolari anamnestici così importanti debbano venir fuori al terzo post.
Poteva dirlo dall'inizio che lei ha una ragazza ed è monogamo.
La risposta sarebbe stata meno allarmante.
Ad ogni buon conto si faccia vedere la "bolla" così si tranquillizza e con lei la sua partner.
A presto,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Le chiedo scusa per l'omissione di questo particolare, Dottore. Prima di recarmi dall'infettivologo, sono passato dal medico di base il quale, dopo avermi domandato se ultimamente avessi avuto rapporti a rischio, mi ha diagnosticato due "brufoli" e mi ha dato una crema...devo passare anche dall'infettivologo secondo lei oppure posso seguire l'indicazione del medico di base (considerando anche i particolari sulla mia vita sessuale che avevo stupidamente omesso)?
Inoltre vorrei anche richiederle, a questo punto, la questione dell'aderenza del preservativo... Spero di non averla tediata troppo
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Guardi,
non può chiedermi via web l'impossibile.
Le lesioni le ha viste il curante e sulla base dell'anamnesi ha fatto una diagnosi.
In quanto all'aderenza del profilattico prenda la misura giusta e non avrà problemi di aderenza.
Saluti.
Dott. Caldarola.