gamba  
 
Utente 454XXX
Salve esco da poco da un infezione pielonefrite e un piccolo focolaio broncopmeumonico .Mi ritrovo però ancora con un problema che ho ormai da mesi mesi un dolore ,crampo sensazione di gonfiore alla parte bassa della gamba e un indolenzimento molto fastidiiso al braccio che parte dall' articolazione della spalla e poi si ripresenta su mano e braccio .Ho visto fisiatri e ortopedici (e anche un neurochirurgia ) loro hanno escluso un problema meccanico ,ho fatto un ecografia alla spalla ed è tutto in ordine .Ho cercato mesi e mesi di tamponare il problema con tanti antiinfiammatori e farmaci ma alla fine continua a ripresentarsi,ho cercato di fare finta che non esistesse ,ma non funziona nemmeno così,nemmeno ignorandolo proprio ...(ho escluso anche tutte le malattie reumatiche sieropositive).Sono stati esclusi problemi al cervello.Ora sto finendo la terapia antibiotica per l infezione ,e prendo da poco due antiipertensivi perché ho da poco scoperto di avere un ipertensione di 2 grado (ancora da analizzare ,le tre ipotesi ,renale , primitiva o indotta da farmaci,).Volevo chiedervi un consiglio ,cosa potrebbe essere secondo voi ?cosa è stato lasciato indietro ?perché sono una ragazza molto molto giovane non ho nemmeno 24 anni e anche se non è invalidante vorrei risolverlo come ho quasi risolto gli altri problemi .Grazie mille dell' ascolto .Per ora continuo ad ignorarlo sperando che passi da solo,non prendo niente a parte la terapia essenziale che mi serve per l infezione e l ipertensione.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,
il 27/06 u.s. lei ha postato questo consulto a cui le ho risposto
http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/574123-vzv_dna_spiegazione_esame.html
Le sono stati dati consigli relativi a tutti i suoi quesiti, ipertensione compresa.
Le è stato più volte consigliato di fare un ABPM (Holter pressorio 24h) e di dire a quanto corrispondono i suoi valori ipertensivi.
A questa domanda lei non ha mai risposto.
Ha parlato di Norvasc e di ipertensione assurda.
Capisce bene, signorina, che lei avrà anche 20 anni, ne avrebbe potuti avere anche 40, ma se non fornisce informazioni coerenti o che le vengono chieste, si chiude in un vittimismo impenetrabile, non ci dice quale terapia antiipertensiva faccia, non possiamo esserle di aiuto, tanto più che non abbiamo capito tra i suoi sintomi e i suoi problemi multipli qual'è quello che la preoccupa di più.
Mi pare che di specialisti inoltre ne abbia consultati a sufficienza.
O li ha trovati tuuti ignoranti, il che è impossibile, o lei cerca di sentirsi malata a tutti i costi.
Faccia chiarezza o inoltri questo consulto in altra area.
Qui abbiamo giò dato.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 454XXX

Iscritto dal 2017
'