Utente 362XXX
Buonasera,scrivo per un problema che mi porto dietro da qualche tempo che,senza accertamenti, hanno diagnosticato come conseguenza di assunzione di farmaci e ansia. Sto soffrendo di panico,ansia somatizzata e ipocondria e questo sintomo mi preoccupa. Sento come delle vampate (Come quando si prende uno spavento e il sangue salisse velocemente) che parte dai piedi alle ginocchia. Il punto è che sento come se dentro scorresse ghiaccio e in effetti polpacci e piedi si ghiacciano. Contemporaneamente sento le gambe molli come se cedessero da un momento all"altro. Soffro di diabete tipo2,ipotiroidismo di hashimoto e fibromialgia. Soffro anche di macrocitosi. Quando arrivano queste vampate penso mi stia venendo un ictus o roba simile. Questi sintomi possono essere collegati a problemi di cattiva circolazione? Succede spesso che a livello delle cosce senta un gran prurito e dopo essermi grattata si formano sei lividi che durano tanto. Ho effettuato da poco emocromo e marker tumorali ed era tutto a posto. Sono veramente preoccupata. Grazie a chi risponderà.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA.

Gentile Utente,
la sintomatologia che descrive risulta troppo aspecifica per una attendibile valutazione a distanza potendosi ascrivere a varie condizioni che riferisce, non escluso l'effetto di terapie farmacologiche cui è sottoposta.
[#2] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la risposta. Le vampate sono iniziate con l'assunzione del tegretol. Ora lo sto eliminando ma prendo sulamid,zoloft,alprazolam,tiche e medicinali per il diabete. Quindi,sempre coi limiti di una consulenza a distanza,non pensa sia opportuno almeno un eco Doppler? Grazie.