Utente 457XXX
Salve, scrivo per mia moglie in gravidanza alla 35esima settimana, che è stata affetta 15 anni fa da epatite autoimmune e cura con 5mg di cortisone al giorno.
Da alcuni esami del sangue sono risultati gli anticorpi del l'epatite c reattivi con un valore di 1.8 su un limite di 1. L'è patologo ha fatto fare l'esame HCV RNA QUANTITATIVO risultato negativo ... mi chiedo il perché se il virus nn è presente sono presenti gli anticorpi e soprattutto che rischi ci sono per il nascituro, se quest'ultimo deve essere sottoposto a particolari controlli e soprattutto che mia moglie può allattare ? Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
la invito alla tranquillità.
La negatività dell'HCV RNA segnala che sua moglie non ha il virus HCV nel suo sangue: non può trasmetterlo al feto in utero e in sede perinatale e potrà allattare.
Valori di assorbanza del test "standard" per HCV come quelli di sua moglie sono spesso dei falsi positivi (peraltro collocati nella fascia dubbia) dovuti a cross reaction per la presenza di altri anticorpi, in genere IgM, aspecifici.
Perciò, come le sarà già stato detto e confermato, finisca di preocccuparsi e si goda con sua moglie le ultime settimane di gravidanza.
Il valore delle transaminasi è altro dato che se normale deve tranquillizzare.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille dottore, lei è sempre molto chiaro ed esaustivo. Vorrei chiederle anche, se il cortisone può essere fattore negativo per l'allattamento e se corriamo il rischio di un parto cesareo!
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
E perchè mai il cesareo?
Non ne vedo le condizioni necessarie.
Del resto sarà cura del ginecologo valutare la situazione.
In quanto al Deltacortene sua moglie ne prende 5 mg/die.
E' una dose molto bassa.
Si annoti questo numero: 800. 88.33.00.
E' il centro di tossicologia dell'Ospedale Giovanni XXIII di Bergamo attivo h24.
Hanno una linea dedicata ai farmaci in gravidanza e in allattamento.
Colleghi cortesi e preparati e database aggiornatissimi.
Potrà fare conto su questo numero quando abbia qualsiasi dubbio.
Mi faccia sapere quando nascerà: sarò lieto di dare al neonato il mio benvenuto in questo mondo.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
Grazie Dottore, sarà informato senza alcun dubbi quando nascerà la piccola Virginia.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
Buongiorno Dottore e scusi sempre lo sfogo delle nostre preoccupazioni ... ieri con mia moglie abbiamo effettuato l'ultima visita ginecologica prima del pre-ricovero... la bambina pesa 2.850kg, sta bene, ma La cosa che ci preoccupa molto e' il fatto che ha la circonferenza cranica di appena 315mm ( al 2 percentile)!
La CA e' ottima ( 56pc), il femore 11.5 pc, diciamo che sicuramente sarà piccolina tutta ma quel valore li non ci ha fatto dormire.
Premetto che 15gg fa , misurava 296mm ( 19pc) mentre era il femore ad essere più corto rispetto alla media ma io e mia moglie siamo rispettivamente alti 1.70 e 1.60!
Le chiedo come mai in così poco tempo passiamo dal 19 al 2 pc e soprattutto se con questi valori e a questa epoca ( 37+3) possiamo parlare di microcefalea...mia moglie ha arteria ombelicale unica, diabete gestazionale e tiroidite hishimoto! Grazie
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Carissimo,
la trasferisco in ginecologia dove di queste cose ne sanno senz'altro più dell'infettivologo.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.