Utente 256XXX
Salve, le spiego il mio problema. Assumo regolarmente la pillola anticoncezionale Belara
(2 mg+0.03 mg) dal luglio 2012 e non ho mai avuto problemi. Purtroppo mi sono ammalata e la mia dottoressa mi ha dato da assumere per 3 giorni l'antibiotico Azitrocina Teva 500mg e il cortisone Bentelan 1 mg per 5 giorni, e la tachipirina orosolubile 1000 mg ogni volta che la febbre mi saliva a 38. In corrispondenza di assunzione di antibiotico e cortisone prendevo regolarmente la pillola belara, per precisione il primo giorno di antibiotico equivale al quarto giorno di pillola (il blister contiene 21 compresse), mentre il cortisone l'ho iniziato a prendere il quinto giorno di pillola. So che l'antibiotico può variare l'effettiva protezione che da la pillola, ma il cortisone ha lo stesso effetto che può dare l'antibiotico, può annullare l'effetto della pillola? Quindi per tutto il mese finchè non finirò il blister di pillola dovrò usare anche un'altro contraccettivo per essere più sicura e protetta, però il dubbio che mi assale è: nel momento in cui finisco il blister e ho la pausa in cui mi verrà il ciclo mestruale, una volta che ricomincerò il blister nuovo che sarà a febbraio, potrò riavere rapporti protetti solo con la pillola o dovrò per precauzione assumere un eventuale contracettivo in più?
Non vorrei trovarmi con una gravidanza indesiderata,
grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le precauzioni nei confronti dell'antibiotico vanno prese per 7 giorni dopo la fine della terapia .
Mentre il cortisone in contemporanea assunzione con la pillola comporta un aumento dei livelli di cortisonici nel sangue ma non interferisce con l'effetto contraccettivo, cioè aumenta la biodisponibilità del Bentelan , come se avesse assunto un dosaggio doppio.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI