Utente 931XXX
gentilissimo medico,
vi scrivo perchè al mio ragazzo il dermatologo ha diagnosticato una parassitosi e gli ha dato degli impacchi di acido borico, uno shampoo per la pulizia e una crema al cortisone. Il mio ragazzo aveva da una ventina di giorni un pririto insopportabile ai testicoli e al linguine, la pelle è molto arrossata. Lei crede che sia sufficiente questa cura? Abbiamo avuto dei rapporti prima di capire questa cosa, lei crede che possa avermi passato il parassita? Quanto tempo ci vuole perchè sia debellato del tutto? Io non accuso nessun prurito per adesso, ma dovrei fare qualche cura anche io? grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

delle due l'una : o non si tratta di parassitosi o la terapia non è adatta.

consultatevi nuovamente con lo specialista.

cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz

suppongo che vi sia stato qualche fraintendimento perchè così la terapia sembra incongrua.Innanzitutto quale parassitosi(pidocchi?,scabbia?)e soprattutto...dove sarebbe l'antiparassitario?.
Mi faccia sapere ulteriori dettagli, se possibile
Cordialità
[#3] dopo  
Utente 931XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta, volevo dire che lo shapoo è un antiparassitario e che ad occhio nudo è solo un pò irritato, quindi potrebbe anche non essere un parassita. Cmq ora il prurito si è un pò spostato sulla coscia all'altezza del ginocchio e più sotto verso l'ano. ma sembra migliorare. Voi che dite? Io non ho niente, chi sa forse il ciclo mestruale mi ha aiutato? chi lo sa. Grazie
[#4] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Mi scusi, non ho ancora capito che diagnosi era stata fatta?pediculosi del pube?era stato individuato il pidocchio?perchè mette in correlazione la irritazione con la assenza di parassiti?Questa può residuare dal grattamento e dalla terapia, ma sarebbe meglio se la valutazione la facesse il medico, con la strumentazione del caso.
Per ultimo NON c'è alcun rapporto con il ciclo mestruale.
Cordialità