Utente 467XXX
Buonasera dottori, e grazie in anticipo per il tempo che mi dedicherete. Il mio problema è questo, da circa 1 mese ormai soffro di un bruciore costante alla punta della lingua, inoltre guardandola si vedono le papille, alcune rosse come se fossero bruciate, altre un po più rialzate. Sono stato dal mio medico curante anche perchè la colorazione della lingua è diventata più pallida del solito i primi giorni, adesso sebra quasi normale. Visitandomi mi ha detto che poteva essere una mancanza di vitamina b12, per questo motivo da circa 10 giorni prendo le compresse di betotal 1 al giorno, ma cn scarsi risultati, il bruciore scompare per qualche ora o giorno e poi si ripresenta. Questo problema si è presentato dopo un periodo di enormi stress e pensieri costanti, purtroppo sono una persona molto ansiosa, mi guardo la bocca di continuo e penso sempre al peggio, inoltre, forse stupidamente, quando notai la lingua bianca all inizio del problema, cominciai a strofinarla avvolte anche con forza, per rimuovere la patina bianca,infine come rimedio casalingo per qualche giorno, cominciai a mangiare dell aglio fresco (rimedio letto su internet) e avvolte bruciava parecchio. Come potrei risolvere questo fastidio che mi affligge giorno dopo giorno? Inoltre questo fastidio può enunciare problemi di natura più grave come l hiv? Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, la positività all' HIV non si manifesta con il bruciore alla lingua. L'aglio facilità l'alitosi con scarsi benefici ai tessuti molli del cavo orale. Ora si tranquillizzi e cerchi di imparare a convivere con il bruciore. Se il fastidio dovesse permanere può rivolgersi a un odontoiatra che si occupa di patologia orale.
[#2] dopo  
Utente 467XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille dottore per la sua risposta, volevo chiederle anche se tale disturbo può essere collegato all ansia e ai molti pensieri, in quanto ho subito nel giro di 8 mesi due traumi quali perdita del lavoro, e la mia compagna mi ha lasciato dopo 9 anni. Inoltre come potrei alleviare questo disturbo?
[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni
28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Lo stato ansioso non torna a favore, convivere sottoponendosi a visite di controllo, anche dal medico di base, è la miglior cura ed è anche la più economica.