Utente 468XXX
Buonasera,
Sono una ragazza di 23 anni e il 20 giugno 2017 mi sono operata per la rimozione di un fibroadenoma al seno destro, situato nella zona del capezzolo, della misura 3.8 cm.
L'operazione è andata bene e i risultati delle analisi confermavano che era proprio un fibroadenoma.
Tuttavia, in particolare da due settimane (quindi a circa 4 mesi dall'operazione), ho notato un altro rigonfiamento, in corrispondenza della zona in cui era presente la precedente massa, che al tatto pare ricordare proprio un fibroadenoma con contorni regolari,. In più percepisco i "sintomi" e fastidi che avevo anche quando era presente il primo, ossia dolore al seno in particolare quando ci dormo sopra o quando tocco spesso quella zona, con un fastidio che si irradia per tutto il braccio destro.
Ammesso che farò una visita senologica il prima possibile, volevo domandare: è possibile che ci sia una recidiva in così breve tempo? Può essere altro? Qualcosa legato all'operazione?
Puntualizzo che assumo la pillola anticoncezionale Belara da un annetto circa per problemi di acne, potrebbe influire? (Ho chiesto ai vari medici che mi hanno visitata e non ho ricevuto una risposta univoca). Con Diane, che ho assunto in precedenza, non ho riscontrato problemi. Non vorrei dovermi sottoporre ogni tot mesi a un'operazione.
Grazie in anticipo per la sua risposta.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Improbabile che si riformi un fibroadenoma asportato.
Si le terapie a base di estroprogestinici possono influire sulla crescita di un fibroadenoma.
Parliamo sempre di una patologia benigna che non giustifica preoccupazioni in senso oncologico.

Tanti saluti